Mariupol, inizia l’evacuazione dei militari ucraini dall’acciaieria Azovstal

Nel corso di raid russi nelle regioni orientali Lugansk e Donetsk avrebbero perso la vita rispettivamente 10 e 9 civili ucraini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:33
Kiev 06/04/2022 - guerra in Ucraina / foto Imago/Image nella foto: bombardamento ONLY ITALY

Nell’ottantaduesimo giorno di guerra in Ucraina, mentre continua ad aggravarsi il bilancio delle vittime civili ucraine, dopo un lungo assedio è cominciata l’evacuazione dei soldati ucraini dallo stabilimento dell’acciaieria Azovstal di Mariupol. Sarebbe stata scoperta inoltre, per mezzo di immagini satellitari, una quarta fosse comune, sempre nella città portuale sul mar d’Azov. A denunciarlo

L’evacuazione

E’ iniziata a bordo di una dozzina di autobus l’evacuazione dei soldati ucraini dall’impianto metallurgico della città portuale sul mare d’Azov, riferisce sul suo sito l’agenzia di stampa Reuters. L’Ucraina ha confermato l’evacuazione di 264 militari, si tratta di 53 soldati feriti, condotti a Novoazovsk, e di 211 altri combattenti portati a Olenivka, nel territorio controllato dai separatisti filorussi di Donetsk. Questi ultimi sono poi stati ricondotti nelle zone in mano alle forze ucraine nell’ambito di uno scambio di prigionieri, ha riferito lo Stato maggiore di Kiev su Facebook.

La quarta fossa

Sarebbe emersa una quarta fossa comune a Mariupol, nei pressi del cimitero centrale della città. A denunciarlo è Radio Svoboda, che ha analizzato foto satellitari della società americana Maxar a partire da una denuncia dei giorni scorsi del consigliere del sindaco Petro Andrushchenko. La sepoltura di massa appare composta da due trincee, una delle quali lunga oltre 30 metri, che sarebbero state scavate già a inizio marzo.

Vittime civili

sarebbero almeno 10 le vittime di una serie di raid russi su Severodonetsk, nella regione orientale ucraina di Lugansk. Lo ha riferito il governatore locale Serhiy Haidai, citato dall’agenzia d’informazione ucraina Unian. “Al momento è estremamente difficile controllare l’area a causa di nuovi bombardamenti”, ha aggiunto Haidai.

E’ di almeno 9 civili uccisi e 6 feriti il bilancio dei bombardamenti russi di oggi nella regione di Donetsk, nell’est dell’Ucraina. Lo ha riferito il governatore Pavlo Kyrylenko, citato da Unian

Notizia in aggiornamento

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.