Coronavirus, la Germania pensa di tornare all’obbligo delle mascherine

La bozza di legge annunciata dai ministeri di Salute e Giustizia non è ancora stata formalizzata dal governo. Successivamente dovrà essere approvata dal parlamento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:51

Come misura preventiva, per proteggersi da un’ondata autunnale di Covid, da ottobre i Land tedeschi potranno imporre nuovamente l’obbligo di mascherina negli spazi pubblici chiusi. Questo, in aggiunta all’obbligo già vigente a livello nazionale su tram, bus, treni, aerei. Ci sarà inoltre nuova obbligatorietà di mascherine e test negli ospedali e nei centri di assistenza sanitaria.

La bozza di legge

Lo prevede l’ultima bozza per la legge di protezione dalle infezioni, annunciata congiuntamente dai ministeri di Salute e Giustizia. La bozza deve ancora essere formalizzata dal governo e poi approvata eventualmente dal parlamento. Le misure entrerebbero in vigore dal 1 ottobre 2022 al 7 aprile 2023. Lo riporta Dpa. I Land potranno decidere da soli se inserire l’obbligo di mascherina in specifiche aree pubbliche al chiuso, ma in occasione di eventi culturali e sportivi e nei ristoranti dovrebbero esserci delle eccezioni per le persone testate, vaccinate o da poco guarite. I Land avranno anche la possibilità di richiedere l’esecuzione di test nelle scuole e negli asili. La mascherina nelle classi non è però prevista, se non quando non è possibile un’altra soluzione per le lezioni dal vivo, e comunque solo a partire dal quinto anno di scuola. Nel caso che il sistema sanitario di un Land sia in estrema difficoltà, lo stato potrà anche decidere l’obbligo di mascherina per gli eventi all’aperto molto affollati.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.