L’addio di Angela Merkel: “Guardare sempre il mondo con gli occhi degli altri”

Il discorso di congedo della cancelliera durante la cerimonia militare dello Zapfenstreich. Dall’8 dicembre si insedia il suo successore Olaf Scholz

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:42
An Milano 08/10/2014 - vertice UE conferenza ad alto livello sull'occupazione in Europa / foto Andrea Ninni/Image nella foto: Angela Merkel

Alle 19.20 la cancelliera della Repubblica federale tedesca Angela Merkel ha pronunciato un breve discorso con cui si congeda dopo 16 anni al governo. “Oggi provo gratitudine e umiltà di fronte all’incarico che ho tenuto così a lungo”, ha detto la Bundeskanzlerin, ringraziando i tedeschi per la fiducia, che ha definito “il più grande capitale in politica”.

La cerimonia

Merkel ha parlato durante la cerimonia militare dello Zapfenstreich, occasione riservata ai leader del Paese e ai ministri della Difesa. Oltre alle canzoni scelte dalla cancelliera uscente, la band dell’esercito ha eseguito il Te Deum e l’inno nazionale. Nel suo discorso, Merkel ha esortato a combattere per la democrazia, dicendo che può rivelarsi “fragile” e ha invitato a “a guardare sempre il mondo anche con gli occhi degli altri“. Ha poi rievocato le sfide che l’hanno impegnata “sul piano politico e umano” e dedicato un pensiero a chi negli ospedale tedeschi alle prese con la quarta ondata della pandemia “sta lottando per salvare vite”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.