Modena, catturato latitante rumeno: era ricercato da 18 anni

Il ricercato, nel 2002, era promotore di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, anche minorile, e immigrazione clandestina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:50

Catturato e estradato in Italia un 50enne di nazionalità romena latitante dal 2002. L’operazione, che ha consentito di scovare il malvivente in Romania, rientra nell’ambito del progetto “Wanted III” promosso dal Servizio centrale operativo, volto alla ricerca di pericolosi latitanti.

La Squadra mobile di Modena, con l’ausilio del Servizio centrale operativo e del Servizio per la cooperazione internazionale di Polizia, ha individuato e proceduto alla cattura del latitante. L’uomo ricercato da 18 anni, è destinatario di un provvedimento di cumulo pene per 11 anni di carcere.

Il ricercato, nel 2002, era promotore insieme al fratello, di attività di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, anche minorile, e immigrazione clandestina.

L’organizzazione

Con l’aiuto di altri 19 connazionali aveva fatto giungere in Italia una ventina di ragazze rumene, alcune minorenni, per poi farle prostituire. A partire dall’anno 2002, con le prime sentenze di condanna per i reati commessi, si era dato alla latitanza. L’uomo è arrivato ieri a Milano Malpensa ed è stato condotto nel carcere di Varese.

Qui sotto il video della Polizia di Stato con l’arrivo a Malpensa del criminale.

Wanted III

La Squadra mobile di Modena, il 6 agosto scorso, con l’ausilio del Servizio centrale operativo e del Servizio per la cooperazione di Polizia, ha individuato e proceduto alla cattura con estradizione in Italia del criminale, latitante da 17 anni, destinatario di un provvedimento di cumulo pene per oltre 15 anni di carcere.

L’arresto è stato possibile anche grazie all’attivazione della rete europea dedicata alla ricerca e cattura di latitanti internazionali (Enfast -European Network of Fugitive Active Search Teams) a cui l’Italia partecipa tramite il Servizio per la cooperazione internazionale di Polizia della Direzione centrale della Polizia criminale.

Il ricercato è stato protagonista, sul territorio italiano, di una serie di pericolosi reati a partire dall’anno 1996. In particolare nel 1999 a Modena, si è reso responsabile di violenza sessuale, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione e dell’immigrazione clandestina.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.