La Francia ha un nuovo premier: ecco chi è Jean Castex

Come ha spiegato una fonte dell'Eliseo all'agenzia Ansa, il premier Jean Castex "guiderà il dialogo verso la ricostruzione"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30

La Francia ha un nuovo premier. Infatti, il presidente Emmanuel Macron ha nominato Jean Castex nuovo primo ministro dopo le dimissioni di Edouard Philippe. Lo rende noto l’Eliseo che, nelle prime ore della mattinata aveva annunciato che ci sarebbe stata la nuova nomina. Nel corso di un colloquio avuto ieri, “il presidente della Repubblica e il premier hanno condiviso la necessità di un nuovo governo per incarnare una nuova tappa del quinquennato, un nuovo cammino“, ha precisato l’Eliseo in una dichiarazione all’agenzia France Presse.

Chi è Jean Castex

Castex prende dunque il posto del premier dimissionario Edouard Philippe ed è ora incaricato dal presidente Emmanuel Macron di formare un nuovo governo. Ex collaboratore di Nicholas Sarkozy, Castex 55 anni, era stato nominato a inizio aprile responsabile interministeriale incaricato di gestire la fase di uscita dal lockdown nell’ambito della lotta al coronavirus. Tra i suoi incarichi elettivi, anche quello di sindaco di Prades, eletto con il partito dei Republicains.

Gli obiettivi di Castex

Jean Castex è l’uomo che “guiderà il dialogo verso la ricostruzione”, la rotta fissata dal presidente Emmanuel Macron per il “nuovo percorso” degli ultimi due anni di presidenza. “Guiderà la Francia nel seguito di questa crisi senza precedenti – ha spiegato una fonte dell’Eliseo all’ANSA – dove il tema sociale sarà prioritario perché ci aspetta una crisi economica senza precedenti. Lui ha una doppia veste ed è il suo tratto caratteristico, è un uomo di stato completo che saprà portare avanti le riforme ma dialogando con tutti. Non ha affatto il profilo del burocrate parigino, ha un forte accento del sud-ovest, è spiritoso e sa stare in mezzo alla gente. Ha sempre avuto a cuore l’unione e per il nuovo percorso voluto dal presidente Emmanuel Macron è la persona che saprà dialogare con tutti”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.