Storico accordo Usa-Cina per la riduzione delle emissioni di gas serra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:11

Solo due giorni fa la notizia della censura cinese sui dati delle emissioni forniti dall’ambasciata Usa è sembrata allontanare le posizioni dei due Paesi  su clima e inquinamento. Ieri sera però è arrivato lo storico accordo tra le due potenze più inquinanti del globo. Un’intesa storica, raggiunta dopo nove mesi di trattative tra Obama e Xi Jinping.
La Casa bianca ha annunciato che gli Usa si sono impegnati per una riduzione del 26-28% delle emissioni entro il 2025, mentre Pechino diminuirà il picco delle emissioni entro il 2030, se non prima.

Per raggiungere l’obiettivo Xi ha annunciato che le cosiddette fonti energetiche pulite, come l’energia solare ed eolica, potrebbe rappresentare il 20 per cento della produzione totale cinese entro il termine stabilito. Si tratta di un accordo storico per il ministro italiano dell’Ambiente Galletti che ha parlato di una “svolta epocale”.
Cina e Stati Uniti sono responsabili della produzione di circa il 45% delle emissioni di CO2 prodotte al mondo. Stando ai calcoli del Global Carbon project, equipe di scienziati internazionali fondata nel 2001, lo scorso anno la Repubblica popolare aveva superato l’Unione Europea nel volume di emissioni pro-capite.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.