Incendio colossale a Los Angeles

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:34

Torna a bruciare la California, a circa un anno dai drammatici roghi che provocarono oltre 100 morti tra civili e vigili del fuoco: ad andare a fuoco è la zona vicino Los Angeles, dove un incendio di grandi proporzioni è scoppiato nella notte, iniziando a propagarsi sempre più velocemente, al punto da richiedere l'intervento delle autorità che hanno disposto un'evacuazione immediata per almeno 100 mila residenti dell'area metropolitana della città. Secondo i primi dati forniti dalle istituzioni cittadine, una persona sarebbe rimasta vittima indiretta dell'incendio (deceduta per infarto) mentre almeno 25 abitazioni dell'area di Porter Ranch sarebbero già andate in fumo. A causare il rogo, chiamato Saddleridge, contrariamente a quanto accadde nel 2018 (con in particolare il caldo intenso ad aver accelerato la propagazione delle fiamme), sarebbe stato un camion dei rifiuti, che avrebbe riversato in un'area boscosa alcuni sacchi già a fuoco.

Condizioni in peggioramento

La Polizia di Los Angeles ha invitato la popolazione a non armarsi contro le fiamme ma a lasciare le proprie abitazioni qualora l'incendio arrivasse a minacciarle: “Ho visto persone nelle zone di evacuazione che cercavano di combattere le fiamme con le pompe del giardino – ha detto il capo della Polizia Michel Moore -. Quelle persone non solo si sono messe in pericolo ma vi hanno messo anche i primi soccorritori visto che poi sono dovuti intervenire per salvarle“. L'allerta diramata dalle Forze dell'ordine dà il peso delle vaste proporzioni assunte dal Saddleridge (combattuto sul campo da oltre mille vigili del fuoco) che, al momento, starebbe minacciando anche altre località della California situate nei pressi della Città degli Angeli, prima fra tutte la cittadina di Santa Clarita. A favorire la marcia del fuoco potrebbero contribuire le condizioni del vento, dato in aumento dai meteorologi, tanto da far presumere una situazione ancor più critica da qui a qualche ora, viste le dimensioni del fronte dell'incendio (16 chilometri) e la velocità con la quale sta divorando il terreno californiano.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.