E’ allerta siccità in Spagna per la più prolungata assenza di piogge in 100 anni

Gennaio è stato il secondo con meno precipitazioni dall'inizio del 21.mo secolo, secondo l'Agenzia Statale di Meteorologia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:36

Crescono i segnali d’allerta in Spagna di fronte a un’assenza di piogge prolungata in gran parte del territorio. La siccità fa temere danni per l’agricoltura e l’allevamento. La situazione si è fatta più preoccupante in questo inizio del 2022: gennaio è stato il secondo con meno precipitazioni dall’inizio del 21.mo secolo, secondo l’Agenzia Statale di Meteorologia.

La siccità in Spagna

Un mese con un livello di piogge che ha raggiunto solo il 26% del valore considerato normale per questo periodo dell’anno. L’assenza di piogge, determinata in particolare da una situazione anticiclonica che si è prolungata per settimane, si somma ai problemi di siccità idrica avvertiti già da mesi in alcune zone della Spagna, in particolare nell’area del fiume Guadalquivir (sud) e nel nord-est. La media della riserva idrica nazionale è del 44,8%, secondo gli ultimi dati resi noti dal governo.

Nella zona del Guadalquivir è del 28,6%. Come riporta l’agenzia di stampa Efe, per il momento nei settori più a rischio c’è consenso sul fatto che sia ancora presto per fare previsioni su eventuali perdite economiche. Ma sempre più produttori sperano che piova il prima possibile. Secondo le ultime previsioni meteo, verso il weekend potrebbero esserci piogge in alcune zone del Paese, anche se non si attendono precipitazioni intense o generalizzate.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.