Il maltempo flagella il Canada: vittime e migliaia di sfollati

Piogge torrenziali, frane e inondazioni stanno colpendo da diversi giorni la Columbia Britannica, nell'ovest del Canada

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:44

Le piogge torrenziali, le frane e le inondazioni che hanno colpito negli ultimi giorni la Columbia Britannica, nell’ovest del Canada, hanno provocato almeno un morto e migliaia di sfollati. Lo hanno reso noto ieri sera le autorità locali.

La prima vittima a Lillooet, in Canada

“Il corpo di una donna è stato ritrovato in una frana avvenuta lunedì mattina sull’autostrada 99, nei pressi di Lillooet (250 km a nord di Vancouver) e le ricerche continuano oggi”, ha annunciato la Royal Canadian Mounted Police, la polizia federale, in un comunicato stampa. “Il numero totale di persone e veicoli scomparsi non è stato confermato”, hanno detto le autorità riportate da Ansa.

Lunedì i circa 7.000 residenti della città di Merritt, situata a 300 km a nordest di Vancouver, sono stati evacuati. “Ci aspettiamo che questo ordine di evacuazione rimanga in vigore per più di una settimana”, ha detto ieri il Comune.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.