Crew-4 partita dallo Kennedy Space Center: AstroSamantha di nuovo nello spazio

Per Samantha Cristoforetti si tratta della seconda missione spaziale di lunga durata dopo "Futura" dell'Agenzia spaziale italiana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:09
Samantha Cristoforetti (a destra) con l'equipaggio della missione Crew-4

E’ partita la missione Crew-4, della quale fa parte Samantha Cristoforetti, astronauta italiana dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) che sarà impegnata per quasi sei mesi sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) per la missione Minerva.

La Crew Dragon è partita dalla rampa 39A del Kennedy Space Center (Florida) spinta da un razzo Falcon 9 della Space X e l’aggancio alla Stazione Spaziale è previsto intorno alle 02:15 di questa notte.

L’equipaggio di Crew-4

La missione Crew-4 trasporterà sull’Iss gli astronauti della Nasa Kjell Lindgren, comandante di missione, Robert Hines, pilota, Jessica Watkins, specialista di missione e, appunto, l’astronauta dell’Esa, Samantha Cristoforetti titolare della missione scientifica “Minerva”, durante la quale assumerà anche il ruolo di comandante del segmento orbitale americano (Usos) della base.

Per AstroSamantha si tratta della seconda missione spaziale di lunga durata dopo “Futura” dell’Agenzia spaziale italiana, iniziata a novembre 2014. Samantha Cristoforetti, assieme ai suoi colleghi d’equipaggio, questa volta volerà sulla nuova navetta spaziale privata americana Crew Dragon di SpaceX, battezzata Freedom, portata in orbita da un collaudato razzo Falcon 9. Dopo l’attracco della Freedom alla Iss, ci sarà un passaggio di consegne di circa 5 giorni con la precedente missione Crew-3 di NASA e SpaceX, prima che quest’ultima ritorni sulla Terra.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.