GIOVEDÌ 10 OTTOBRE 2019, 05:00, IN TERRIS

Repubblica malata

RAFFAELE BONANNI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
L

a decisione di tagliare un terzo dei deputati della Repubblica non è stata una buona decisione, come non lo sono tutte le decisioni affrettate degli ultimi anni su materie di grande valenza costituzionale senza un accordo tra tutte le forze politiche, ma operate in forza di una maggioranza numerica momentanea. Da qualche anno, si è sempre più frequentemente assistito alla dinamica che vede la maggioranza politica del momento forzare tempi per ottenere un risultato desiderato in dispregio della opinione di tutti, come sarebbe raccomandabile nel custodire indicazioni, norme, e principi costituzionali. Decidere in parlamento la riduzione del numero dei deputati come se fosse un problema di costi, è un offesa al parlamento, ai cittadini che votano, al buon senso. Infatti con il voto ottenuto senza un dibattito vero e senza una proposta dettagliata e motivata su pesi e contrappesi nuovi istituzionali per salvaguardare il voto popolare, la vicenda si spiega da se. Insomma i meccanismi elettorali a carattere maggioritario, la rimozione delle preferenze, la gestione delle candidature da parte delle élites  nazionali dei partiti con il restringimento del numero dei rappresentanti dei territori, si otterrà una ulteriore squalificazione dell funzione del  parlamento. Credo che difficilmente si sia assistito ad una operazione così problematica senza il confronto necessario, che da la misura del tempo buio che si sta vivendo. Spero che chi rappresenta le tradizioni Repubblicane, sappiano reagire a questa situazione aprendo un dibattito largo e profondo nel paese reale. Un grande paese democratico come gli Stati Uniti ha una costituzione e organismi da essa promanati di due secoli e mezzo, ma anche le modifiche più futili sono rifiutate e comunque discusse e ridiscusse per lungo tempo, mentre in Italia le fugaci maggioranze momentanee tentano di piegare ai propri interessi del momento, Costituzione e strumenti previsti per il funzionamento della Democrazia. Per questo penso che la nostra Repubblica è malata e bisogna guarirla

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
ARTE

Ritratto di signora di Klimt è autentico

La conferma dell'autenticità del quadro arriva dai periti a poche settimane dal ritrovamento nello stesso luogo dove...
Deborah Dugan
MUSICA

Caos Grammy: silurata la prima presidente donna

A pochi mesi dalla sua nomina, Deborah Dugan è stata rimossa dal suo incarico e c'è chi parla di un vero e...
Il Politeama di Catanzaro
CALABRIA

Catanzaro, Arlia e Mogol inaugurano la stagione sinfonica

Il celebre direttore d'orchestra e il grande autore aprono l'annata del Politeama, con un incontro fra musica classica e...
Tribunale di Milano
IL CASO

Condannato per l'omicidio del suocero: “Abusava di mia figlia”

A quasi un anno dal fatto, arriva la sentenza di condanna: 20 anni a chi ha sparato, 18 al complice
GERUSALEMME

Tensione sulla Spianata delle Moschee

I fedeli islamici hanno protestato in "difesa della moschea di al-Aqsa"
Il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov
MOSCA

Lavrov: "Non è l'Italia ad aver fatto errori nella crisi libica"

Il ministro degli Esteri russo incontrerà di Maio a Berlino il prossimo 19 gennaio
Il luogo dell'incidente
REGGIO EMILIA

Operaio cade in una cisterna e muore

L'incidente è accaduto ieri notte presso la Cantina sociale di Massenzatico
Il taser
ARMI

Il taser entra nelle dotazioni delle forze dell'ordine

Oggi l'ok dal Consiglio dei ministri. Sarà utilizzato da polizia, carabinieri e guardia di finanza
L'epicentro del sisma
CALABRIA

Albi trema: terremoto 4.0 vicino Catanzaro

Due scosse nella notte anche in Sicilia, tra Enna e Messina
La firma dell'accordo commerciale Usa-Cina

Il costo dell'irrilevanza

Dopo fulmini e tuoni durati mesi e mesi, ecco che arriva l’intesa commerciale tra Cina ed Usa. Lo hanno siglato...
Il premier Conte e il presidente algerino Tebboune
NORD AFRICA

Conte ad Algeri, sforzi congiunti per la stabilità libica

Il premier fa visita a Tebboune: "E' il momento del dialogo e del confronto"
Un momento della manifestazione

Si può credere in una Foggia diversa

Dobbiamo diventare portavoce attivi dei bisogni del territorio. Ce lo impongono il momento e le emergenze di una...