Facebook, attenzione!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Da quando si è verificato lo scandalo della violazione della privacy degli utenti di Facebook, la società proprietaria del celeberrimo social ha perso in borsa a Wall Street vagoni di miliardi di dollari. Pur avendo cercato di tamponare la falla, le perdite sono continuate. Penso che Facebook abbia un altro fianco scoperto che potrà creargli altri guai: i tanti profili anonimi e i tanti utenti che credono che in rete possono dire contro le persone quello che vogliono. Attenzione!

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.