MERCOLEDÌ 08 GENNAIO 2020, 11:43, IN TERRIS

ESCALATION

Iran, missili sulle basi Usa. E Khamenei promette: "Non è finita"

Via alla rappresaglia per la morte di Soleimani, colpite al-Asad ed Erbil. Tensione altissima ma Trump smorza: "Va tutto bene"

DM
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Ali Khamenei
Ali Khamenei
"V

a tutto bene". E' un commento breve e sostanzialmente vago quello che Donald Trump lascia agli organi di stampa (rigorosamente via Twitter) a seguito dell'attacco simultaneo che l'Iran ha disposto contro le basi Usa in Iraq. Il presidente ha infatti escluso vittime americane, di fatto smentendo le dichiarazioni di Teheran che parlavano di almeno 80 morti fra i militari dell'esercito a stelle e strisce, alimentando i dubbi e frammentando ulteriormente le notizie relative alla rappresaglia iraniana. Se ne conosce alla perfezione il nome, "Soleimani martire", esplicito richiamo al generale ucciso dagli Stati Uniti in un raid a Baghdad, la cui morte ha di fatto costituito il punto di svolta in negativo di un rapporto, quello fra Usa e Iran, già fortemente compromesso da mesi di voce grossa sul tema del nucleare e dei presunti atti di sabotaggio da parte di Teheran nello Stretto di Hormuz. E' anche noto che i siti presi di mira dai missili iraniani sono principalmente due, quello di Ayn al-Asad, il più duramente colpito, e quello di Erbil, in zona Kurdistan, dove erano di stanza anche alcuni militari italiani (rimasti illesi).


Botta e risposta

La notte di bordate era in un certo senso attesa: poche ore prima la Guida suprema dell'Iran, Ali Khamenei, aveva lanciato un messaggio che era un po' un avviso ai naviganti, sia avversari che alleati, specificando che qualsiasi rappresaglia nei confronti degli americani sarebbe avvenuta per mano di Teheran. Un riferimento chiaro alle componenti sciite sul piede di guerra, Hezbollah in testa, di fatto sostenute dall'operato di Soleimani sia da un punto di vista organizzativo che sul fronte della lotta all'Isis. Ora, con Khamenei che preannuncia nuove azioni e i Pasdaran che parlano di una "feroce vendetta iniziata", lasciando implicitamente trapelare che i missili sparati verso le basi americane in Iraq fossero solo il primo passo del dopo-Soleimani, la questione sembra passare nuovamente in mano agli Stati Uniti, sui quali grava ora l'incombenza di dover scegliere fra un ulteriore scatto nell'escalation di violenza o incassare il colpo facendo calmare per un po' le acque, a maggior ragione se, come affermato da Trump, i contingenti Usa colpiti non hanno subito perdite. Risale comunque alle ore immediatamente successive alla pioggia missilistica la notizia di una flotta di caccia statunitensi partita da una base negli Emirati arabi e avvistata in volo sui cieli della Siria. Segno, probabilmente, che almeno per ora uomini e mezzi dell'Us Army resteranno in zona, Iraq compreso, dove la decisione di espellere le truppe straniere continua a pesare nell'economia delle relazioni internazionali del Paese con quelli che, fino a pochi giorni fa, costituivano gli alleati della coalizione anti-Isis.


Rohuani: "Obiettivo, cacciare gli americani"

Nel frattempo, da Teheran continuano ad arrivare commenti istituzionali alla raffica di testate partita durante la notte. Ed è il presidente Hassan Rohuani a parlare per primo di obiettivi da raggiungere, nello specifico "la cacciata di tutte le forze Usa dalla regione", come "risposta finale all'uccisione del generale Soleimani", di cui rivendica le azioni compiute nell'interesse della stabilità mediorientale: "Il generale Soleimani ha combattuto eroicamente contro l'Isis, al Nusra, Al Qaeda e altri. Se non fosse stato per la sua guerra al terrorismo, le capitali europee sarebbero ora in grande pericolo".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
SALUTE

L'intelligenza artificiale scopre un "super antibiotico"

E' stato chiamato "halicin" in omaggio al supercomputer Hal 9000 del film "2001: Odissea nello spazio"
MARE

Ecco perché le sardine si stanno rimpicciolendo

Fedagripesca-Confocoperative ha presentato la prima mappa delle anomalie nel Mediterraneo
Mascherine in piazza San Pietro, Roma
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, la risposta del Vaticano all'epidemia

Dispenser igienizzanti e chiusura di luoghi affollati, ma l'udienza del Papa non salta. Messe a porte chiuse in Lombardia
DANNI ECONOMICI

"Recessione per effetto della pandemia"

Sos per le ricadute del coronavirus. Le rilevazioni sui consumi e sull'export

Germania, auto contro corteo di carnevale: ecco cosa è successo

La Polizia non ha riferito se si sia trattato di un incidente o di un atto premeditato
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, un'altra vittima in Lombardia

Stanno ritornando gli Italiani respinti alle Mauritius. Ricoverato un autista italiano in Francia
Il ministro dell'Interno del Governo di accordo nazionale libico, Fathi Bashagha
DOSSIER LIBICO

Libia, i contorni di un conflitto sempre più politico

I contrasti fra il governo e le milizie nell'area potrebbero favorire Haftar?
Coronavirus
L'EPIDEMIA

Coronavirus, il bilancio delle vittime in Italia

Lo ha riferito il capo della Protezione Civile: è un uomo di 88 anni. Volo Alitalia bloccato alle Mauritius
Julian Assange
LONDRA

Caso Assange, al via le udienze per l'estradizione negli Usa

Il fondatore di Wikileaks è inseguito da Washington fin dal 2010
Papa Francesco
QUARESIMA

"Chi crede alle menzogne del diavolo vive l'inferno sulla terra"

Il messaggio del Papa prepara i fedeli alla Pasqua sul tema: "Vi supplichiamo in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con...
Cieli carichi di sabbia alle Canarie
FENOMENO ECCEZIONALE

Tempesta di sabbia sulle Canarie

I venti del Sahara avvolgono l'arcipelago spagnolo: voli fermi, scuole chiuse e turisti bloccati
SICILIA

Palermo, ventenne ucciso a coltellate

Tragedia all'uscita dalla discoteca a Terrasini, in provincia di Palermo, dove un giovane di venti anni è...
Iraniani a Teheran indossano la mascherina - Foto © AFP
EMERGENZA GLOBALE

Coronavirus, la paura da Pechino al Medio Oriente

Aumentano i casi di contagio globale. In Iran isolata la città santa di Qom
Clochard
MORIRE DI FREDDO

Il gelo dell'indifferenza uccide i più fragili

In preghiera a Genova per i clochard. 51 mila a rischio in Italia
ALLARME SANITARIO

"I social contagiano la psiche"

Appello degli psicologi contro la "diffusione digitale del virus del terrore"
L'interno della struttura a Kochi - Foto © Parole ritrovate
MISSIONE

Kochi, la vocazione psichiatrica contro le strutture di morte

In India, un importante progetto delle Domenicane di Santa Maria del Rosario e di 'Parole ritrovate'