Tra i giovani la tecnologia e la finanza diventano community

Summer Bootcamp a Rimini. E All'Its Fabriano un'area dedicata alla programmazione di robot antropomorfi e collaborativi e di sistemi di visione artificiale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05
La borsa di Tokyo, l'indice Nikkei
Meeting e laboratori per giovani a Rimini e Fabriano. Quattro giorni, cinquanta partecipanti, tutti rigorosamente under 35. Per discutere di finanza. Formarsi. Informarsi. Condividere esperienze. Incontrare le migliori menti dell’alta finanza italiana e internazionale. Un successo già annunciato dalla startup Starting Finance. Che prima ha creato la più grande community nazionale di appassionati di finanza. Poi ha organizzato il primo Summer Bootcamp a Rimini. In riva al mare. E nel tempio del divertimento e dell’imprenditorialità. Per la prima volta in Italia è stato coniugato il mondo finanziario con quello ludico. Il beach volley è andato in parallelo con incontri e masterclass. E vi sono stati super ospiti di banche d’investimento. Ed esperti di trading internazionale. O gestori di importanti fondi.

Formazione dei giovani

E’ una formula inedita quella del SummerBootcamp. Mirata alla formazione in un comparto ”complesso” come quello della finanza. Per renderlo così accessibile a tutti. D’altronde “Starting Finance” dal 2018, anno di fondazione, di strada ne ha fatta e molta. Anche attraverso la “gamification”. Cioè l’apprendimento di temi alquanto specifici attraverso il gioco. E negli ultimi 12 mesi ha organizzato masterclass per oltre 1500 partecipanti. Numerose le novità dell’esperienza ludico-formativa. Vi hanno preso parte i 50 membri della community finanziaria. E un posto di rilievo spetta alla “Investment Challenge”. I partecipanti sono stati divisi in 10 gruppi da 5 ciascuno. E ogni team si è immedesimato in un fondo. Con l’obiettivo di produrre un documento. In grado di rappresentare la miglior strategia di investimento possibile.

giovani

Team giovani

Durante i 4 giorni di lavori, i team sono stati seguiti da vertici del settore. A livello nazionale e internazionale. Che si sono alternati tra lezioni e aperitivi. Tra questi Giovanni Cuniberti. Professore di finanza all’Università di Torino. E gestore patrimoniale in Gamma Capital Markets. Federico Riggio e Nicola Dalla Torre. Fondatori di Helikon Investments. E alcune figure apicali della banca di affari BlackRock. Al termine dell’iniziativa, i lavori sono stati valutati da una giuria. Composta da Paolo Basilico. Fondatore di Samhita Investments. Ed ex-presidente di Kairos. E Mauro Moretti. Fondatore di AtypicalPartner. E managing partner di “Three Hills Capital Partner”. Insieme hanno premiato come miglior strategia quella del team “SteekingAlpha“. Composto da Domenica Frisina. Gabriel Gatto. Federico Giordano. Marco Salerno. E Giancarlo Teli. I vincitori riceveranno il premio messo in palio dagli sponsor. Un viaggio di due giorni organizzato da Starting Finance a Milano. Dove i ragazzi potranno incontrare le istituzioni. E i vertici finanziari del Paese.
pandemia

Confronto coi giovani

“Il confronto e la possibilità di fare networking sono stati tra i momenti più importanti del Summer Bootcamp”, racconta Marco Scioli. Co-fondatore e presidente di Starting Finance. Anche mentre sorseggiavano un aperitivo. Discutendo, senza formalità, con ospiti provenienti dall’alta finanza’. Entusiasta dell’iniziativa anche Paolo Basilico. “Ho visto giovani con passione ed entusiasmo. In un ambiente che riusciva a creare la sinergia giusta tra divertimento ed educazione. I team hanno trovato la formula giusta per motivarli. È chiaro che le metodologie tradizionali di educazione finanziaria non stanno funzionando. E sono queste le iniziative che possono dare la spinta a un settore ancora indietro. E fondamentale per la vita di tutti“, osserva Basilico.

giovani

Tecnologia

Non è mancato poi lo spazio dedicato alla tecnologia. È stata lanciata, durante le quattro giornate riminesi, una versione Early Access dell’app Starting Finance. Per iOS e Android. In cui gli utenti hanno potuto gareggiare tra loro. Investendo con un capitale virtuale sull’andamento dei titoli dei mercati americani. La versione ufficiale dell’app arriverà negli store digitali a inizio ottobre. Ma la risposta data dai 50 presenti è stata di grande auspicio. Imparare la finanza divertendosi è il mantra di StartingFinance. E l’applicazione si è dimostrata il prodotto migliore per farlo.giovani

Its Fabriano

Intanto la Fondazione Aristide Merloni al fianco dell’Its Fabriano (Ancona) sostiene la formazione di 25 giovani diplomati nelle tecnologie di Industry 4.0. Nasce così il nuovo percorso formativo di “Tecnico superiore per la digitalizzazione industriale“. Che si affianca a quello già proposto dall’Its Fabriano di “Tecnico superiore per la sostenibilità e la digitalizzazione nell’edilizia”. Punto di forza l’innovativo laboratorio didattico. Che permette di integrare teoria e pratica. Simulando interventi tecnici su macchine e linee intelligenti. In ambiente di fabbrica.giovani

Laboratorio

Il laboratorio è composto da 25 postazioni. Dedicate alla programmazione Plc. Alla gestione di motori brushless e asincroni. Sensori analogici e digitali. Segnali Pwm. Encoder incrementali. Sensori di temperatura. Termoregolatori. E un’area totalmente dedicata alla programmazione di robot antropomorfi e collaborativi. Oltreché di sistemi di visione artificiale. Un investimento importante che la Fondazione Aristide Merloni ha ritenuto fondamentale. Per accrescere la competitività del territorio marchigiano. Sia dal punto di vista produttivo che occupazionale. I due corsi proposti dall’Its Fabriano, in partenza ad ottobre 2021, sono di durata biennale. Cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo. Da risorse regionali e nazionali. Le iscrizioni vanno inviate entro il 9 ottobre.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.