@Pontifex: “I nonni sono un importante patrimonio di fede e umanità”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:03

Quanto sono importanti i nonni nella vita della famiglia per comunicare il patrimonio di umanità e di fede essenziale per ogni società”. E’ quanto scritto da Papa Francesco in un tweet pubblicato sul suo account @Pontifex e tradotto in nove lingue. Nel giorno in cui la Chiesa celebra la memoria liturgica dei Santi Anna e Gioacchino, genitori della Beata Vergine Maria e nonni di Gesù, il Santo Padre ha ricordato la figura centrale che gli anziani ricoprono nelle famiglie, quali custodi e baluardo della nostra società.

Testimoni di valori

Ai più è nota la particolare attenzione che Bergoglio, fin dall’inizio del suo pontificato, ha rivolto agli anziani. Solo pochi giorni fa aveva esortato l’intero collegio cardinalizio a essere come dei “nonni che trasmettono il senso della vita ai nipotini”; nei mesi del Giubileo, nel consegnare il Vangelo di San Luca ai pellegrini che affollavano piazza San Pietro, aveva detto: “Quanto sono meritevoli i nonni e le nonne che trasmettono la fede ai nipotini”. E nell’ottobre del 2016, ricevendo in udienza i membri dell’Associazione Nazionale Lavoratori Anziani, affermò: “In un mondo come quello attuale, nel quale sono spesso mitizzate la forza e l’apparenza, voi avete la missione di testimoniare i valori che contano davvero e che rimangono per sempre, perché sono inscritti nel cuore di ogni essere umano e garantiti dalla Parola di Dio”. In diverse occasioni, Bergoglio ha chiesto ai giovani di stare vicino ai loro nonni, per assorbirne la saggezza, e agli stessi nonni di “non tirare i remi in barca perché abbiamo bisogno dei sogni dei nonni, e di ascoltare questi sogni“.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.