Praia a Mare (Cosenza), posti letto in parrocchia per i bisognosi

Il fondamentale ruolo solidale dell'Elemosiniere Apostolico, cardinale Konrad Krajewski e della Caritas. L'esperienza di una parrocchia calabrese a sostegno delle marginalità sociali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00
parrocchia

Posti letto in parrocchia per gli ultimi a Praia a Mare, in provincia di Cosenza. Tredici posti letto per le persone più bisognose in una parrocchia della Calabria. E’ la parrocchia di San Paolo Apostolo nella periferia di Praia a Mare. 3500 abitanti nella diocesi di San Marco Argentano-Scalea. A inaugurare un anno e mezzo fa la struttura è stato il cardinale Konrad Krajewski, Elemosiniere Apostolico. Con il vescovo della diocesi calabrese, monsignor Leonardo Bonanno.parrocchia

Elemosineria in aiuto della parrocchia

L’Elemosineria Apostolica è l’ufficio della Santa Sede che ha il compito di esercitare la carità verso i poveri. A nome del Pontefice. Questo uso risale ai primi secoli della Chiesa. E rientrava nelle dirette competenze dei diaconi. Successivamente tale incarico fu esercitato da uno o più familiari dei papi. Senza una speciale dignità gerarchica o prelatizia. Che fu data in seguito. In una Bolla di Innocenzo III (1198-1216) si parla dell’Elemosiniere come carica già esistente. Il Papa che per primo ha sistemato l’Elemosineria Apostolica è stato il Beato Gregorio X (1271-1276). Il quale stabilì le attribuzioni dell’Elemosiniere. Anche Alessandro V con una Bolla del 1409 regolò le formalità e le norme della Elemosineria. Che ha sempre portato avanti la propria attività grazie alle continue sollecitudini dei pontefici. parrocchia

Dignità arcivescovile

L’Elemosiniere del Papa ha dignità arcivescovile. Fa parte della Famiglia Pontificia. E come tale prende parte alle celebrazioni liturgiche. E alle udienze papali ufficiali. Per favorire la raccolta di fondi per le opere di carità affidate alla Elemosineria, Leone XIII ha delegato all’Elemosiniere la facoltà di concedere la Benedizione Apostolica. A mezzo di diplomi su carta pergamena. I quali, per essere autentici, devono avere la firma dello stesso Elemosiniere. E il timbro a secco del suo ufficio. I costi indicati per la concessione della Benedizione Papale si riferiscono unicamente al diploma. Alle spese per la preparazione e spedizione dello stesso. E a un contributo per la carità del Papa. Tutte le entrate dell’Elemosineria Apostolica (soprattutto come offerte per il rilascio dei diplomi di Benedizione) sono interamente devolute per la carità. l’Elemosineria Apostolica aiuta direttamente i bisognosi che ogni giorno nelle loro necessità tendono la mano al successore di Pietro.parrocchia

Contributo della Caritas

A Praia a Mare, in provincia di Cosenza, duecento metri quadrati nel seminterrato della parrocchia sono stati ristrutturati. Con i fondi dell’8 per mille della Chiesa Cattolica. Attraverso un contributo di Caritas Italiana. Qui sono ospitate le persone più bisognose. Tra loro un settantenne rimasto senza casa. Una giovane mamma. Un giovane del luogo. Un clochard rumeno con vari problemi legati alla marginalità. Un quarantenne ex tossicodipendente. Alcuni vivevano già nelle due roulotte accanto alla Chiesa da tre anni a disposizione di persone senza casa. Per iniziativa del giovane parroco don Marco Avanà, riferisce Famiglia Cristiana, hanno trovato ospitalità. Sia in roulotte. Sia in alcuni locali della canonica parrocchiale.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.