Papa Francesco consacrerà Russia e Ucraina all’Immacolato Cuore di Maria

Il 25 marzo in occasione della Celebrazione della Penitenza nella Basilica di San Pietro. Lo stesso gesto compirà a Fatima l'elemosiniere cardinale Krajewski

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:20
Francesco
foto Insidefoto/Image

“Venerdì 25 marzo, durante la Celebrazione della Penitenza che presiederà alle ore 17.00 nella Basilica di San Pietro, Papa Francesco consacrerà all’Immacolato Cuore di Maria la Russia e l’Ucraina“, ha dichiarato il direttore della Sala Stampa della Santa Sede Matteo Bruni “Lo stesso atto, lo stesso giorno, sarà compiuto a Fatima da Sua Eminenza il Cardinale Krajewski, Elemosiniere di Sua Santità, come inviato del Santo Padre”, aggiunge il portavoce vaticano.

I precedenti

La Madonna, nell’apparizione del 13 luglio 1917 a Fatima, aveva chiesto la consacrazione della Russia al Suo Cuore Immacolato, affermando che, qualora non fosse stata accolta questa richiesta, la Russia avrebbe diffuso “i suoi errori per il mondo, promuovendo guerre e persecuzioni alla Chiesa. I buoni – aveva aggiunto – saranno martirizzati, il Santo Padre avrà molto da soffrire, varie nazioni saranno distrutte”, scrive Vatican News. Dopo le apparizioni di Fatima ci sono stati vari atti di consacrazione al Cuore Immacolato di Maria. Il 31 ottobre 1942 e il 7 luglio 1952 ad opera di papa Pio XII, il 21 novembre 1964 per volontà di Paolo VI, mentre durante il pontificato di Giovanni Paolo II il 7 giugno 1981, il 13 maggio 1982 e il 25 marzo 1984.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.