Natale, Cei: “Le messe saranno in piena osservanza delle norme anticovid”

Cei: "E' possibile celebrare le messe di Natale in condizioni di sicurezza, nella piena osservanza delle norme"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:50
Pavia

Le Messe di Natale si svolgeranno “nella piena osservanza delle norme” anticovid. Lo ha detto il vescovo di Fiesole e pro-presidente della Cei, mons. Mario Meini, introducendo i lavori della sessione straordinaria del Consiglio permanente.

“Se le liturgie e gli incontri comunitari sono soggetti a una cura particolare e alla prudenza – ha spiegato mons. Meini – ciò non deve scoraggiarci: in questi mesi è apparso chiaro come sia possibile celebrare in condizioni di sicurezza, nella piena osservanza delle norme. Siamo certi che sarà così anche nella prossima solennità del Natale e continuerà ad essere un bel segno di solidarietà con tutti”.

Sempre nell’introduzione ai lavori della sessione straordinaria del Consiglio permanente, mons. Meini ha espresso la “vicinanza” e “ammirazione” dei vescovi a “tutti i medici e agli operatori sanitari, che stanno vivendo appieno la loro vocazione nella custodia del fratello malato e sofferente“.

Cardinal Bassetti in convalescenza

Ai lavori non è presente il cardinale presidente Gualtiero Bassetti, guarito dal Covid ma tuttora in convalescenza al Gemelli di Roma.

“Esprimiamo gratitudine a tutto il personale sanitario dell’azienda ospedaliera di Perugia ‘Santa Maria della Misericordia’ e del Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma, per l’amore e la professionalità con cui si sono presi cura di lui e di tutti gli ammalati”, ha detto ancora mons. Meini.

Il cardinal Bassetti era stato ricoverato il 31 ottobre a Perugia, poi spostato in terapia intensiva dalla quale era uscito dopo 10 giorni. Infine, era risultato negativo al tampone lo scorso 22 novembre. E’ invece presente ai lavori di oggi l’arcivescovo di Spoleto-Norcia, mons. Renato Boccardo, anch’egli ricoverato nelle scorse settimane per Covid, ma poi guarito.

Ue: no alle messe di Natale

Proprio in queste ore, la Commissione di Bruxelles ha chiesto ai governi nazionali di introdurre o mantenere il coprifuoco notturno durante il periodo delle vacanze natalizie. Nelle linee guida anti covid per le festività, la Ue ha inoltre sconsigliato funzioni religiose di massa proponendo di supplire con messe celebrate online o in televisione. Tuttavia nel caso si aprano le chiese, ha raccomanda il distanziamento e di non cantare durante le celebrazioni.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.