Media cattolici, in Malaysia i vescovi hanno nominato la prima donna direttrice

Malaysia, una donna alla guida del settimanale cattolico Herald. Patricia Pereira porta con sé il contributo femminile ed evidenzierà la tenerezza che Papa Francesco richiede alla Chiesa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05
Malaysia

La Malaysia è una nazione multiculturale e multireligiosa. 31 milioni di abitanti. Al 61% di fede islamica. Circa il 20% sono i buddisti. Il 9,2% cristiani. Due terzi dei 2,6 milioni di cristiani vivono nella Malaysia orientale. Negli stati di Sabah e Sarawak. Nella grande isola del Borneo. Dove costituiscono il 30% della popolazione.

Segno in Malaysia

Patricia Pereira ha assunto la responsabilità della rivista dal 1° luglio. I vescovi malaysiani hanno nominato la prima donna come direttrice del settimanale cattolico “Herald”. Pereira è stata per quattro anni addetta alle relazioni con i media nell’ arcidiocesi di Kuala Lumpur.

Comunicazione

La neo direttrice ha iniziato a lavorare come redattrice dell’Herald dal 1996 al 2006. Poi ha lasciato il giornale per una esperienza di comunicazione nel mondo aziendale. Ora torna a dirigere lo storico e importante settimanale della Chiesa cattolica in Malaysia. Nel presentare la laica cattolica Pereira alla guida del settimanale, i vescovi hanno affermato: “Pereira porta con sé anni di esperienza nel campo dei media e della comunicazione. Sia nella Chiesa che nel settore privato. Siamo certi che svolgerà i compiti di direttore per il bene della Chiesa e della comunità“.Chiesa

E-paper

Il gesuita padre Lawrence Andrew è il direttore uscente della rivista. E’ stato lui ad avviare le pubblicazioni. E ha servito per 27 anni l’Herald. Dichiara all’agenzia vaticana Fides: “Nel 2020, colpito dalla pandemia, questo supporto di stampa è stato trasformato in un e-paper. Che attualmente è diffuso in Malaysia e oltre. Patricia Pereira porta con sé il contributo femminile. Ed evidenzierà la tenerezza che Papa Francesco richiede alla Chiesa“. Dalla sua istituzione, l’8 settembre 1994, nell’arcidiocesi di Kuala Lumpur, la distribuzione dell’Herald è stata ampliata in tutta la Malaysia peninsulare. E infine, negli stati malaysiani di Sabah e Sarawak. Facendolo diventare uno strumento non solo diocesano. Ma di tutta la Chiesa cattolica malaysiana.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.