Il Patriarca di Costantinopoli a Bari per la festa di San Nicola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:35

In occasione della festività liturgica di San Nicola, Vescovo di Mira e patrono di Bari, il 5 e 6 dicembre, il Patriarca di Costantinopoli, Bartolomeo I, sarà in visita nel capoluogo pugliese. Ad annunciarlo. l’arcivescovo di Bari-Bitonto, monsignor Francesco Cacucci. Si tratta di “un evento di grande significato ecumenico – riferisce in una nota la diocesi – che segna la Chiesa locale e che contribuisce al dialogo tra la cattolici e ortodossi”. Il Patriarca, la mattina del 5 dicembre nella cattedrale romanica, terrà la prolusione per l’inaugurazione dell’anno accademico 2016-2017 della Facoltà Teologica pugliese, ricevendo il premio “San Nicola” da parte dell’Istituto ecumenico. Il giorno dopo, il 6 dicembre, nella stessa basilica, interverrà al termine della solenne celebrazione eucaristica presieduta da monsignor Cacucci.

Bartolomeo, all’anagrafe Dimitrios Archontonis, è nato 76 anni fa nell’isola di Imbro, in Turchia. Il 22 ottobre del 1991, dopo la morte del patriarca Demetrio, venne eletto dal Santo Sinodo quale nuovo Arcivescovo di Costantinopoli e Patriarca ecumenico, cariche che furono assunte, di fatto, il successivo 2 novembre. Il 16 aprile scorso visitò, insieme a Papa Francesco e all’arcivescovo di Atene e di tutta la Grecia, Ieronimos, il campo di Mòrias all’isola di Lesbo, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema dei profughi. In occasione dei quella visita, i tre leader cristiani firmarono una dichiarazione congiunta.

Il Patriarca ha visitato l’Italia in diverse circostanze. Il 19 marzo del 2013, in occasione della messa di inizio del ministero petrino di Papa Francesco, si recò in Vaticano: fu la prima volta che un patriarca ortodosso presenziò alla cerimonia di inaugurazione di un Pontefice dal Grande Scisma avvenuto nel 1054. Poi l’8 giugno 2014, insieme al Presidente palestinese, Abu Mazen, e al Presidente israeliano, Shimon Peres, si recò in Vaticano da Bergoglio per invocare il dono della pace in Terra santa.

La storica visita a Bari del patriarca ecumenico di Costantinopoli, rappresenta il coronamento di un “lungo cammino”, ha dichiarato nei giorni scorsi l’arcivescovo di Bari, monsignor Francesco Cacucci. “Tanta disponibilità da parte di Bartolomeo. Il patriarca di Costantinopoli è sempre stato attento a San Nicola. Infatti, subito dopo la sua elezione nel 1992, abbiamo vissuto a Myra una giornata all’insegna dell’ecumenismo e nel nome di San Nicola“, ha concluso.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.