“Una tappa importante per il cammino sinodale”. Domani il cardinale Zuppi in Sicilia

Diocesi: Cefalù, domani l’assemblea pastorale con il cardinale Matteo Maria Zuppi. Un appuntamento d’impronta “sinodale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00
Messa
Il cardinale Matteo Zuppi durante la celebrazione delle Ceneri a Bologna - Foto © La Repubblica

L’arcivescovo di Bologna, monsignor Matteo Maria Zuppi parlerà domani in Sicilia. Un appuntamento in un tempo difficile come quello della pandemia. Sono chiamati a raccolta a Cefalù i fedeli da tutto il territorio diocesano. Anche se, a causa dell’emergenza Covid-19, potranno partecipare solo alcuni rappresentanti delle parrocchie e delle associazioni. I parroci. E i referenti per il Sinodo.Zuppi

La riflessione del cardinale Zuppi

I fedeli, per effetto delle restrizioni, non potranno essere presenti. Ma potranno seguire l’assemblea domenica 28 febbraio dalle 21 sulle pagine social, il canale YouTube e il sito della diocesi. Si svolgerà, sabato 27 febbraio, nella cattedrale di Cefalù l’assemblea diocesana della Chiesa cefaludense. Un’assemblea d’impronta “sinodale”, secondo la diocesi, quella indetta dal vescovo Giuseppe Marciante. Per approfondire il tema “Conversava con noi lungo la via”. La riflessione sarà guidata dal cardinale Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna.

Zuppi
Il card. di Bologna, mons. Matteo Maria Zuppi

Cammino sinodale

Un’occasione, riferisce il Sir, per confrontarsi sulle modalità di partecipazione alla vita pastorale. In “una nuova dimensione sinodale”. Si tratta di una tappa importante per il cammino sinodale. “Tempo di grazia in cui lo Spirito mette in cammino un popolo. Per andare incontro al nuovo che il Signore sta preparando per la sua Sposa”, intrapreso dalla Chiesa diocesana lo scorso 28 novembre.

Sollecitazione

In Sicilia il cardinale Matteo Maria Zuppi parlerà della possibilità di intraprendere un cammino sinodale nella Chiesa italiana come sollecitato da papa Francesco.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.