La missione dell’Azione Cattolica intrecciata alla storia della Lumsa

Giuseppe Notarstefano, docente di statistica economica nella sede di Palermo dell’Università Lumsa ha ricevuto la nomina a presidente nazionale di Azione Cattolica Italiana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00
esami
Azione Cattolica Italiana, nuova leadership. “La storia dell’università Lumsa si intreccia con quella dell’Azione Cattolica– spiega il professor Francesco Bonini, rettore dell’università Lumsa-. Una storia bella e vivace. Chiamata oggi a dare nuovi frutti di beni comuni. Per tutti“. Il professor Giuseppe Notarstefano è docente di statistica economica nella sede di Palermo dell’università Lumsa. Ha ricevuto la nomina a presidente nazionale di Azione Cattolica Italiana. Notarstefano è stato vicepresidente di Azione Cattolica per il settore adulti nel triennio 2017-2020. Succede al professor Matteo Truffelli che ha retto per due mandati la presidenza dell’Azione Cattolica Italiana.
azione

Lumsa e Azione Cattolica

“L’ateneo- dichiara il rettore della Lumsa- rivolge un caloroso augurio di buon lavoro al nuovo presidente. Cui spetta il compito di guidare nel periodo 2021-2024 l’associazione di laici. Che da più di 150 anni vive un cammino di formazione umana e cristiana. Orientato alla crescita comune. In collaborazione con le sedi episcopali. E a servizio del territorio di appartenenza“. Siciliano, 51 anni, Giuseppe Notarstefano vive a Palermo. Con la moglie, Milena Libutti, e il figlio, Marco, di 12 anni. È autore di numerose pubblicazioni. Sui temi delle economie regionali. Dell’impatto economico locale del turismo. Dei metodi di valutazione delle politiche pubbliche. Delle misure statistiche del benessere. E della qualità della vita. E dell’impatto dell’economia sociale.
azione

Storia dell’Ac

Sostiene il professor Francesco Bonini: “In questo nuovo ruolo Giuseppe Notarstefano potrà contare sul convinto supporto anche della sua università. La cui storia si intreccia con quella dell’Ac. Una storia bella e vivace. Chiamata oggi a dare nuovi frutti di beni comuni. Per tutti. Svolgerà il ruolo di presidente nazionale Ac con le specchiate doti. Delle quali ha dato tante prove. E che lo caratterizzano”. Notarstefano collabora attualmente come esperto all’Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro della Cei. E dal 2016 è componente del Comitato scientifico organizzativo delle Settimane sociali dei cattolici italiani.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.