Usa, strage familiare a Indianapolis: 5 morti tra cui una donna incinta

La polizia ha definito l'episodio la strage di massa più grave avvenuta negli ultimi dieci anni nello stato dell'Indiana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:11

Cinque persone, tra cui una donna incinta, sono rimaste uccise in una sparatoria all’interno di una casa di Indianapolis, nello stato dell’Indiana. Una sesta persona, un minorenne, è in ospedale in gravi condizioni.

Lo ha riferito il capo della polizia della città. La polizia era stata allertata ieri all’alba, per indagare su un giovane – un minorenne – trovato con ferite da arma da fuoco nel lato nord-est della città. Durante le indagini, gli agenti hanno ricevuto delle informazioni che li hanno condotti in una casa vicina, dove hanno trovato le cinque persone morte, tutte uccisi da armi da fuoco.

Le vittime

Le vittime avevano tra i 13 e i 42 anni. Klara Hawkins, 19 anni, era incinta. E’ morto anche il bambino. Non è ancora chiara la causa della sparatoria che, ad una prima ipotesi, sembrerebbe un omicidio dell’intero nucleo familiare seguito da suicidio. Per ora, vige il massimo riservo. La polizia ha comunque definito la tragedia, la strage di massa più grave avvenuta negli ultimi dieci anni nello stato dell’Indiana.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.