Tragedia sul set di “Rust”: Alec Baldwin spara con pistola di scena, muore una donna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:36

Una donna è morta e un uomo è rimasto ferito dopo che il celebre attore Alec Baldwin ha sparato con una pistola di scena su un set cinematografico del New Mexico. Lo riporta BBC News.

La polizia dello stato americano ha detto che Baldwin ha scaricato l’arma durante le riprese del film western Rust ambientato nel XIX secolo al Bonanza Creek Ranch, una popolare location per le riprese. Baldwin è il co-produttore del film e interpreta il suo omonimo, un fuorilegge il cui nipote di 13 anni è stato condannato per omicidio accidentale.

L’incidente mortale causato da Baldwin

Un portavoce di Baldwin ha detto all’agenzia di stampa AP che l’incidente ha comportato il mancato funzionamento di una pistola a salve. Le armi da fuoco vere sono spesso utilizzate nelle riprese e sono caricate con cartucce a salve che creano un lampo e un botto senza scaricare un proiettile. In questo caso, qualcosa non ha funzionato e due persone sono state colpite dai proiettili.

La vittima e il ferito

La vittima, Halyna Hutchins di 42 anni, stava lavorando sul set come direttrice della fotografia. Halyna è stata trasportata in ospedale in elicottero ma è morta per le ferite riportate.  Colpito anche il regista, Joel Souza, che è grave ed ora è in terapia intensiva.

Secondo il sito web personale, Hutchins proveniva dall’Ucraina; era cresciuta in una base militare sovietica nel Circolo Polare Artico. Aveva studiato giornalismo a Kiev e cinema a Los Angeles ed è stata nominata “stella nascente” dalla rivista American Cinematographer nel 2019. È stata la direttrice della fotografia per il film d’azione del 2020 Archenemy, diretto da Adam Egypt Mortimer.

Il cordoglio dell’International Cinematographer’s Guild

In una dichiarazione, l’International Cinematographer’s Guild (IATSE) ha affermato che la morte della Hutchins è stata “una notizia devastante” e “una terribile perdita”. “I dettagli non sono chiari in questo momento, ma stiamo lavorando per saperne di più e supportiamo un’indagine completa su questo tragico evento”, hanno affermato il presidente della gilda John Lindley e il direttore esecutivo Rebecca Rhine.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.