Morte sul set di “Rust”: la polizia perquisisce il cellulare di Alec Baldwin

La direttrice della fotografia, Halyna Hutchins, era morta il 22 ottobre sul set del film "Rust" per mano di Baldwin

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:01

La polizia di Santa Fe, nel new Mexico, ha ottenuto un mandato di perquisizione per il telefonino di Alec Baldwin nell’ambito delle indagini sull’omicidio della direttrice della fotografia, Halyna Hutchins, avvenuto il 22 ottobre sul set del film “Rust”.

Gli investigatori hanno richiesto l’accesso all’iPhone di Baldwin per esaminare i messaggi di testo, e-mail, comunicazioni sui social e altre informazioni sul dispositivo.

Baldwin: “Un poliziotto su ogni set in cui si usano armi”

La direttrice è morta dopo essere stata colpita da un proiettile della pistola di scena impugnata da Baldwin mentre il regista Joel Souza è stato colpito di striscio. La polizia dello stato americano ha detto che Baldwin ha scaricato l’arma durante le riprese del film western Rust ambientato nel XIX secolo al Bonanza Creek Ranch, una popolare location per le riprese. Baldwin è il co-produttore del film e interpreta il suo omonimo, un fuorilegge il cui nipote di 13 anni è stato condannato per omicidio accidentale.

Dopo il tragico incidente sul set, Baldwin aveva chiesto a Hollywood di assumere un poliziotto su ogni set in cui si usano armi. “Ogni set di film o di serie tv che usa pistole, vere o false che siano, dovrebbe avere un poliziotto sul set, assunto dalla produzione, per sorvegliare specificamente la sicurezza delle armi”, aveva scritto l’attore sui social.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.