Riciclaggio e immigrazione clandestina, decine di arresti in tutta Italia

Tra i reati anche il favoreggiamento dell'immigrazione clandestina contro la libertà individuale e di sfruttamento della prostituzione, con l'aggravante della transnazionalità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:22
Immigrati (immagine di repertorio)

Un’imponente operazione ha visto impegnati in arresti e perquisizioni, in varie regioni italiane, circa seicento Finanzieri del Comando Provinciale di Cagliari e del Servizio Centrale Investigativo Criminalità Organizzata.

L’attività rappresenta il corollario di una complessa indagine, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, condotta nei confronti di un’associazione per delinquere di matrice nigeriana finalizzata al riciclaggio internazionale di capitali illeciti.

I reati contestati

Tra i reati anche il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, l’esercizio abusivo di attività di prestazione di servizi di pagamento. Numerose altre le persone implicate nelle indagini, parimenti indiziate di far parte di una estesa rete di persone dedita, a vario titolo e in concorso tra loro, ai reati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, contro la libertà individuale e di sfruttamento della prostituzione, con l’aggravante della transnazionalità.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.