Covid, Oms: “Con Omicron una nuova tempesta è in arrivo”

La Cina hanno imposto il lockdown a Xi'an, una città di 13 milioni di abitanti, a causa di un focolaio di Covid

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:11
Il direttore dell'Oms Europa, Hans Kluge

“Una nuova tempesta sta arrivando” in Europa con la variante Omicron del Covid che “entro poche settimane dominerà in più Paesi della regione, spingendo i sistemi sanitari, già sotto pressione, sull’orlo del baratro”. Lo afferma il direttore dell’Oms Europa, Hans Kluge.

Covid: Cina, città da 13 milioni di abitanti in lockdown

Le autorità cinesi hanno imposto il lockdown a Xi’an, una città di 13 milioni di abitanti, capoluogo della provincia di Shaanxi, nella Cina centrale, a causa di un focolaio di Covid. 

Palù (Aifa): “Terza dose necessaria anche per gli under 18”

“I dati ci indicano che Omicron si diffonde con maggior rapidità, non sappiamo il suo impatto clinico. Sappiamo però che due dosi di vaccino non sono sufficienti a indurre un titolo di anticorpale, tre dosi sì. Quindi il booster sarà necessario anche nella fascia di età degli under 18 per renderli resistenti all’infezione e soprattutto alla malattia”. Così a Sky TG24 Giorgio Palù, il presidente dell’Agenzia italiana del farmaco (AIFA).

Il presidente dell’Agenzia italiana del farmaco ha inoltre annunciato: “Abbiamo un nuovo vaccino, Novavax, e con tutta probabilità oggi verrà approvato dal Cts dell’Aifa. Il vaccino della Novavax, rispetto ai vaccini mRna, non necessita della catena del freddo e questo è un vantaggio”. Sui vaccini, ha concluso Palù, “l’opzione è considerare l’obbligo” che “spetta comunque alla politica”.

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.