Napoli: 13enne pestato da 7 minorenni, anche con tirapugni

E' la seconda volta: una settimana fa, ad una partita di calcio, avevano aggredito il giovane e un suo amico, minacciandoli con un coltello

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:30
Un tirapugni (immagine di repertorio)

Brutto caso di violenza e bullismo a Napoli. Un 13enne è stato pestato anche con un tirapugni da 7 coetanei all’uscita di scuola. L’episodio – evidenziato anche da un consigliere di Municipalità, Pasquale Strazzullo – è avvenuto lunedì scorso, 15 febbraio, vicino all’Istituto F. Russo, nel quartiere Pianura dove i ragazzini – finite le lezioni – hanno circondato ed aggredito con calci e pugni il 13enne.

La vittima è in osservazione all’ospedale Santobono per contusioni multiple e trauma facciale. Le indagini sono state coordinate dalla Procura dei Minori partenopea e condotte dalla Stazione carabinieri di Napoli Pianura.

Elezioni di domicilio per i minori

I minorenni sono stati segnalati alla magistratura dai carabinieri. Nei loro confronti – di età compresa tra i 13 e i 14 anni – i militari, d’intesa con la Procura, hanno effettuato “elezione di domicilio” per i reati di lesioni personali aggravate in concorso e porto abusivo di armi bianche. Una settimana fa gli stessi minori per futili motivi in seguito ad una partita di calcio, avevano aggredito il giovane e un suo amico, minacciandoli anche con un coltello.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.