Mattarella: “Io sono vecchio, tra otto mesi mi posso riposare”

Il presidente Sergio Mattarella si è recato in una scuola romana per la presentazione de "Il mio diario", l'agenda scolastica della Polizia di Stato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:51

“Essere qui in questa scuola mi ha fatto pensare e voglio sottolineare una cosa: pensavo a come è importante aver riaperto le scuole, tutte le scuole, ed essere qui per sottolineare la ripresa della vita normale in Italia”. Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella in occasione della presentazione de “Il mio diario”, l’agenda scolastica della Polizia di Stato in una scuola romana.

Il diario è stato presentato dal Capo della Polizia, Lamberto Giannini, alla scuola Fiume Giallo di Roma, in una cerimonia con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, i ministri dell’Interno, Luciana Lamorgese e dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.

Mattarella: “Tra 8 mesi potrò riposarmi, sono vecchio”

“Tra otto mesi il mio mandato di Presidente termina. Io sono vecchio, tra qualche mese potrò riposarmi”. Così il presidente chiude indirettamente ad ipotesi e voci circolate su un suo possibile secondo mandato.

“Nella vita dell’Italia ci si aiuta”

“Adesso i vaccini hanno iniziato a sconfiggere il virus, ma nei mesi scorsi, mentre noi eravamo in casa, le forze dell’ordine erano in giro per garantire il rispetto delle regole e la nostra sicurezza. Nella vita della nostra Italia ci si aiuta, c’è un rapporto di collaborazione e ciò da senso alla nostra vita in comune”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella parlando nell’Istituto Comprensivo Fiume Giallo-Scuola Primaria Geronimo Stilton di Roma, in occasione della presentazione dell’ottava edizione de “Il Mio Diario”, l’agenda scolastica della Polizia di Stato.

Mattarella: “Libertà, uguaglianza ma anche fraternità”

“Il ruolo del diario, è uno strumento che induce a diverse riflessioni, Il valore della legalità, è uno strumento di educazione civica, ai valori della Carta, come l’uguaglianza. C’è stato tanto tempo fa un evento che ha contribuito alla storia del mondo e si basava su tre valori: uguaglianza, libertà e fraternità. L”uguaglianza è la base della libertà perchè non c’è vera libertà senza uguaglianza ma tutte e due acquistano un valore maggiore se c’è fraternità, se c’è solidarietà tra le persone”. Lo ha detto il presidente citando il celebre motto settecentesco associato alla rivoluzione francese, “Liberté, Égalité, Fraternité”.

“Il Mio Diario”: due supereroi alla scoperta dei valori della Costituzione

Un’agenda per avvicinare gli studenti delle elementari alla legalità: torna il ‘Mio Diario’ della Polizia di Stato, che guida i bambini alla scoperta dei valori della Costituzione, con due supereroi, Vis e Musa, e i loro amici a quattro zampe, Lampo e Saetta, accompagnati dal topo-giornalista dei libri per l’infanzia Geronimo Stilton.

L’agenda della legalità, arrivata all’ottava edizione, è rivolta ai bambini che nel prossimo anno scolastico frequenteranno la quarta elementare, dedica ampio spazio alla Costituzione, allo sviluppo sostenibile e alla cittadinanza digitale, guidando nel corretto utilizzo di internet e dei social network. E’ realizzata dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e con il sostegno del Ministero dell’Economia e dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato Italiano.

Giannini: “Importante progetto di educazione alla legalità”

“Presentiamo un importante progetto di educazione alla legalità, con il presidente della Repubblica, garante dei valori della Costituzione che accompagneranno la vostra crescita, fino a diventare gli uomini e le donne che guideranno il nostro Paese”, ha detto il Capo della Polizia Lamberto Giannini.

“Le regole sono nostre amiche perché ci guidano nel vivere ogni giorno nel rispetto del prossimo. Il diario vi aiuterà a scoprire i principi fondamentali, vi farà scoprire i superpoteri dell’amicizia, della solidarietà, della legalità. Scopriremo che non siamo soli ma si possono fare grande cose insieme, aiutandoci, come fanno gli amici della Polizia di Stato e di tutte le Forze dell’Ordine, che ci sono vicini e sono sempre al fianco dei cittadini e dei bambini”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.