Decreto sostegni e bollette: via libera dal Consiglio dei ministri

Una delle novità che dovrebbe entrare nel decreto è un fondo per indennizzi legati a eventuali danni legati ai vaccini anti-Covid

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:23
crisi

E’ arrivato il via libera da parte del Consiglio dei ministri al Decreto legge per i nuovi sostegni alle attività che sono in sofferenza a causa della pandemia causata dal Coronavirus e per intervenire sui prezzi delle bollette.

Le misure

Per i sostegni alle attività in crisi a causa del perdurare dell’emergenza Covid e delle restrizioni i fondi stanziati dovrebbero essere pari a 1,6 miliardi, come riporta l’Ansa. Le misure saranno contenute nel nuovo decreto sostegni e riguarderanno in particolare turismo, cultura, sport, tessile e moda, catering, eventi e wedding.

I fondi per le Regioni

Inoltre, come riporta l’Ansa, fonti di governo avrebbero comunicato che sono in arrivo altri 400 milioni per le spese Covid delle Regioni: serviranno per fronteggiare la quarta ondata e sostenere la campagna di vaccinazione. A quanto pare, l’intervento sarebbe stato fortemente sollecitato dal ministro della Salute, Roberto Speranza.

Contributi per il settore trasporti

Per il trasporto pubblico locale, la bozza del nuovo dl Sostegni stanzia 80 milioni per i servizi aggiuntivi “programmati al fine di far fronte agli effetti derivanti dalle limitazioni poste al coefficiente di riempimento dei mezzi” e, se in eccesso, anche per le attività di controllo a bordo dei mezzi. Per gli autobus privati è istituito invece presso il Mims un fondo da 15 milioni. Nel settore ferroviario, sono destinati a Rfi 10 milioni l’anno dal 2022 al 2034 per ridurre il canone di utilizzo della rete da parte di altri operatori.

Mascherine Ffp2 per alunni, insegnanti e personale scolastico

Arrivano 45,22 milioni per fornire gratuitamente mascherine Ffp2 agli alunni, gli insegnanti e il personale scolastico in autosorveglianza. Fino a fine febbraio, le istituzioni scolastiche potranno acquisire le Fpp2 necessarie nelle farmacie o presso gli altri rivenditori autorizzati che abbiano aderito al protocollo d’intesa del 4 gennaio, che prevedeva un costo di 0,75 centesimi a mascherina.

Un fondo per gli indennizzi per eventuali danni legati ai vaccini anti-Covid

Un fondo, finanziato con 50 milioni nel 2022 e 100 nel 2023, per gli indennizzi per gli eventuali danni legati ai vaccini anti-Covid è una delle novità che dovrebbe entrare nel decreto.

Il nodo bollette

“Per ridurre gli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico” l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (ARERA) “provvede ad annullare, per il primo trimestre 2022, con decorrenza dal 1 gennaio 2022, le aliquote relative agli oneri generali di sistema applicate alle utenze con potenza disponibile pari o superiore a 16,5 kW”. E’ quanto prevede la bozza del decreto sostegni. Viene poi riconosciuto alle imprese energivore “che hanno subìto un incremento del costo per KWh superiore al 30%” rispetto allo stesso periodo 2019 “un credito di imposta, pari al 20% delle spese sostenute” per l’energia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.