Covid, in Usa nuovo record di contagi e vittime in un giorno

Biden: "Appena mi insedierò, il 20 gennaio, chiederò a tutti gli statunitensi di indossare la mascherina per almeno 100 giorni consecutivi"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:05
Joe Biden alla Cnn (immagine di repertorio)

Gli Stati Uniti restano il Paese più colpito al mondo dalla pandemia da coronavirus in termini assoluti, con più di 14 milioni di casi di contagio e 276.235 decessi.

Nelle ultime 24 ore, inoltre, sono stati registrati altri 210.000 casi di contagio, un nuovo record, e le vittime giornaliere sono state più di 2.900.

Covid mondo

A livello globale, i casi di contagio accertati nel mondo dall’inizio dell’emergenza sanitaria hanno superato la soglia dei 65 milioni (65.235.456). Il numero delle persone decedute è salito ad almeno 1 milione 506.601. Lo evidenziano i dati aggiornati ad oggi della Johns Hopkins University.

Biden: “Mascherina obbligatoria per 100 giorni”

Si appresta dunque ad essere un Natale duro quello in America. Ma anche dopo non andrà molto meglio. Joe Biden ha infatti detto alla Cnn che il 20 gennaio, giorno del suo insediamento alla Casa Bianca come nuovo Presidente degli Stati Uniti d’America, chiederà a tutti gli statunitensi di indossare la mascherina per almeno 100 giorni consecutivi.

“Non per sempre, solo per cento giorni, e sono convinto che vedremo una significativa riduzione di contagi“, ha assicurato il democratico.

Vaccino

Biden ha aggiunto che si vaccinerà in pubblico appena il direttore dell’Istituto per le malattie infettive, Anthony Fauci, dirà che il vaccino è sicuro. Ha anche lodato la simile iniziativa già annunciata dagli ex presidenti Barack Obama, George W.Bush e Bill Clinton.

Vaccini Pfizer e Moderna appaiono sicuri

I vaccini contro il covid-19 della Pfizer e della Moderna hanno evidenziato “effetti collaterali significativi nel 10-15% dei volontari ma solo per un giorno un giorno mezzo” ma “i vaccini appaiono sicuri”. Lo aveva detto lo scorso 1 dicembre ai media Usa il capo di Operation Warp Speed della Casa Bianca, Moncef Slaoui.

“Le persone che hanno accusato malesseri in seguito alle iniezioni – ha precisato – hanno avuto rossori al braccio, mal di testa, febbre e brividi. “Ma eventi avversi di durata più lunga e più gravi, come reazioni auto-immuni, non sono risultati in alcun modo differenti tra il gruppo che prendeva un placebo e quello sottoposto al vaccino” aveva assicurato Slaoui.

Trump e la grazia ai congiunti

Sempre alla Cnn, Biden si è inoltre detto preoccupato delle voci che parlano di una possibile grazia preventiva concessa da Donald Trump ai suoi figli e al suo avvocato personale Rudy Giuliani. Le indagini sulle presunte tangenti in cambio di una grazia presidenziale erano state pubblicate proprio dalla Cable News Network.

“Mi preoccupa come precedente e come immagine che diamo al mondo della nostra giustizia”, ha detto intervistato dalla Cnn. “Il mio Dipartimento della giustizia – ha aggiunto – agirà in maniera indipendente. Non dirò loro cosa devono o cosa non devono fare, chi devono perseguire e chi no. Questo non è il ruolo di un presidente“.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.