RAGGI A RENZI: “IL MILIARDO PROMESSO E’ PER ROMA O PER IL PD?” La candidata grillina su Facebook. "Voglio capire se ci troviamo di fronte a un ricatto"

441
raggi m5s

“Ho una domanda semplice semplice da rivolgere al presidente del Consiglio mai eletto da nessuno, ma che comunque, ci piaccia oppure no, è il presidente del Consiglio: caro Renzi, questo miliardo che il tuo candidato va sbandierando ai quattro venti il governo è pronto ad investirlo anche se a vincere le elezioni sarà il Movimento 5 Stelle? Perché bisogna essere chiari coi romani: il miliardo sei pronto a darlo a Roma o al Partito Democratico?”. Lo ha scritto sul suo profilo Facebook la candidata sindaco di Roma del M5s Virginia Raggi. “Giusto per capire se ci troviamo di fronte ad un ricatto, che in questo caso violerebbe anche i poteri e le responsabilità che la Carta Costituzionale attribuisce al capo del governo” ha aggiunto.

Raggi ha poi rivolto un invito “alla stampa libera e indipendente a formulare la mia stessa domanda a Matteo Renzi: questo fantomatico miliardo è pronto a stanziarlo per Roma o solo per il Partito Democratico? Ah, già che ci sta, e viste le cifre, magari sarebbe cosa e giusta sanare prima il debito di via dei Giubbonari nei confronti del Comune. Sa, sono appena 170 mila euro, ma ancora non se n’è vista traccia…”.

Per quanto riguarda le parole di Salvini (il qualche aveva detto che in caso di ballottaggio tra lei e Giachetti avrebbe scelto la grillina) a Radio Capital Raggi ha precisato: “Non è un appoggio, sono dichiarazioni. Salvini non mi pare voti a Roma. Talvolta le dichiarazioni sono fatte così. Salvini si presenta con un’altra forza politica. Ho difficoltà a capire perché faccia dichiarazioni di questo genere”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS