News UCRAINA

LUNEDÌ 01 APRILE 2019, IN TERRIS

Vince Zelenskij: ora sfida a Poroshenko

Tornata caratterizzata dalle polemiche su irregolarità e diritto al voto di residenti in Russia

GIANNICOLA SALDUTTI
Poroshenko e Zelenskij
C
ome ampiamente previsto dai sondaggi circolati nelle ultime settimane, lo scrutinio delle schede elettorali ucraine ha ampiamente rispettato i pronostici: Volodymyr Zelenskij si attesta primo candidato con circa il 30% dei voti, segue il presidente uscente Petro Poroshenko con il 17. La candidata Julija Timoshenko si conferma al terzo posto con circa il 13%. Un risultato relativamente buono (11%) anche per Jurij Bojko, il candidato più aperto ad una conciliazione ucraino-russa....
GIOVEDÌ 28 MARZO 2019, IN TERRIS

Il "Beppe Grillo" ucraino tenta gli elettori

Domenica la presidenziali. In testa ai sondaggi il comico Volodymyr Zelenskij

GIANNICOLA SALDUTTI
Elettori ucraini alle urne
L
Ucraina si appresta a recarsi alle urne per quelle che si prevedono essere le elezioni più discusse ed imprevedibili in un Paese che ha dato spesso modo di far parlare di sé negli ultimi anni. Gli equilibri di potere che hanno, con molta difficoltà, guidato l'Ucraina nella fase post-Majdan sono pericolosamente saltati, le ambizioni europee ed atlantiste ridimensionate, mentre la Russia sembra essere riuscita nell’intento di mantenere inalterati i suoi obiettivi...
VENERDÌ 22 MARZO 2019, IN TERRIS

Attentato sventato a Kharkiv, si scalda il clima pre-elezioni

L'Sbu intercetta un giovane pronto a innescare un ordigno esplosivo in metro, sospetti sui servizi speciali russi

GIANNICOLA SALDUTTI
Servizio di sicurezza ucraino
S
i riscalda l’atmosfera in vista delle elezioni presidenziali in Ucraina con l’attentato sventato poche ore fa a Kharkiv, città orientale non molto distante dal fronte del Donbass, ancora attivo dal punto di vista degli scontri. L’Sbu, il servizio di sicurezza nazionale, è riuscito ad intercettare un giovane intento ad installare un potente ordigno ad innesco remoto equivalente a 600 grammi di tritolo all’interno della stazione della metropolitana...
MERCOLEDÌ 20 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Kiev torna a rivendicare la Crimea

Il ministro degli Esteri ucraino: "La regione è sempre stata russa? Propaganda di Mosca"

EDITH DRISCOLL
Pavlo Klimkin, ministro degli Esteri ucraino
C
he "la Crimea sia sempre stata russa" è una "leggenda assurda", usata dalla "propaganda" di Mosca anche per nascondere quello che secondo Kiev è stato il "genocidio" dei tatari, la minoranza di fede musulmana deportata durante l'Urss. Lo scrive il ministro degli Esteri ucraino, Pavlo Klimkin, sul Giornale diplomatico mentre si avvicina il quinto anniversario dell'annessione della penisola sul Mar Nero da parte della...
MARTEDÌ 19 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

L'Ue vuole una "Ucraina indipendente"

Lo scrive Tusk su Twitter. Pronte intanto nuove sanzioni contro la Russia

REDAZIONE
Nave in fiamme nello stretto di Kerc
"N
on ci può essere Europa senza un'Ucraina indipendente. Non ci può essere un'Europa sicura senza una Ucraina sicura. Per dirla semplicemente: non ci può essere l'Europa senza l'Ucraina". Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Ue, Donald Tusk. Possibili nuove sanzioni contro la Russia Parole, quelle del leader polacco, che per una coincidenza forse non casuale vengono rese pubbliche nel giorno in cui a Bruxelles si valutano...
MARTEDÌ 22 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Incidente fra due navi, strage nel Mar Nero

Un cargo ha preso fuoco durante un trasbordo di carburante, investendo l'altro: almeno 11 morti

REDAZIONE
L'incendio della nave cargo nel Mar Nero
U
n vero e proprio disastro quello che ha coinvolto due navi da carico battenti bandiera della Tanzania, in navigazione presso lo Stretto di Kerch, nel Mar Nero: secondo quando riferito, almeno 11 persone hanno perso la vita in un gravissimo invcendio che ha coinvolto i due bastimenti, uno dei quali trasportava cisterne di gas. Sarebbe stato proprio quest'ultimo a esplodere, provocando un rogo che ha investito anche l'altra nave: sul posto si sono diretti i mezzi di soccorso della Russia....
SABATO 15 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

E' scisma: nasce la Chiesa di Kiev

Proclamata l'indipendenza da Mosca. Poroshenko: "Giorno storico"

REDAZIONE
Il metropolita di Kiev, Epifanio
S
i concretizza lo scisma nella Chiesa russo-ortodossa russa. Runiti in uno storico sinodo nella cattedrale di Santa Sofia a Kiev, i vescovi ucraini hanno dato vita a una nuova a una nuova Chiesa, indipendente da Mosca. L'annuncio è stato dato dal presidente ucraino, Petro Poroshenko, precisando che per guidarla è stato scelto il 39enne metropolita Epifanio. L'annuncio "Questo giorno resterà nella storia come il sacro giorno della creazione...
GIOVEDÌ 06 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Kiev: "Serve risposta forte a Mosca"

Il ministro ucraino degli Esteri partecipa alla ministeriale Ocse. "Crimea base militare russa"

EDITH DRISCOLL
Lo Stretto di Kerch
L
a comunità internazionale deve dare una "risposta immediata e forte all'ennesimo atto di aggressione" della Russia contro l'Ucraina. Lo ha detto il ministro ucraino degli Esteri, Pavlo Klimkin, nel corso della ministeriale dell'Ocse in corso a Milano, riferendosi alla crisi dello stretto di Kerch, iniziata lo scorso 25 novembre. Appello "Chiediamo fermamente alla Russia di liberare i 24 marinai prigionieri di guerra" detenuti dopo...
LUNEDÌ 03 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Nuovo scontro Ucraina-Russia

Poroshenko: "Mosca vuole un corridoio fra Donbass e Crimea". Il Cremlino: "Accuse assurde"

DANIELE VICE
Lo Stretto di Kerch
"A
ssolutamente assurde". Così il portavoce del Cremlino Dmtri Peskov definisce le insinuazione del presidente ucraino, Petro Poroshenko, convinto che Mosca miri a conquistare le città di Mariupol e Berdyabnsk, sul Mare di Azov, per "creare un corridoio" tra le regioni orientali separatiste ucraine e la Crimea. Secondo Peskov si tratta di un "altro tentativo di arrivare a un'escalation delle tensioni", sullo sfondo della campagna elettorale per le...
VENERDÌ 30 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Ucraina: stop all'ingresso dei cittadini russi

Poroshenko: "No a milizie 'private" nel nostro territorio". Mosca: "Kiev rischia guerra civile"

FRANCESCO VOLPI
Petro Poroshenko
S
top agli ingressi in Ucraina per i cittadini russi di età compresa fra i 16 e 60 anni. Una restrizione che rappresenta un ulteriore segnale della crescente tensione fra Kiev e Mosca dopo la crisi dello Stretto di Kerch.  Restrizione "Lo abbiamo fatto - ha spiegato il presidente Petro Poroshenko su Twitter - affinché la Federazione Russa non formi distaccamenti di eserciti 'privati' in Ucraina, che sono in realtà avamposti delle...
NEWS
Un boccale dell'ex filanda
SAN FRANCESCO

Friar: l'ex filanda francescana che offre birra e serenità

Il "locale" di Monza gestito dai frati che permette a tanti giovani di conoscersi
Inter-Roma 1-1. Un contrasto fra Nainggolan e Dzeko
SERIE A

ElSha, poi Perisic: Inter-Roma è pari

Nella giornata dell'ottavo scudetto consecutivo bianconero, la lotta Champions si accanisce: 1-1 a San Siro
Uova di Pasqua

Una Santa Pasqua, In Terris festeggia grazie a te

Per continuare la nostra missione chiediamo un piccolo gesto di solidarietà e amicizia
Giuseppe Conte
CASI SIRI E ARATA

Pd, mozione di sfiducia al governo Conte

L'annuncio del capogruppo dem al Senato, Marcucci: "Chiarimenti sulla reale salute della coalizione"
Il passaggio del ciclone Idai in Mozambico
MOZAMBICO

Unicef: istruzione a rischio per 300mila bambini

Il ciclone Idai si è abbattuto nell'Africa centro-orientale in marzo provocando oltre 400 morti
Gilet gialli a Parigi
LA PROTESTA

Gilet gialli in piazza, scontri a Parigi

Tornano a sfilare i dimostranti, tensioni fra Polizia e black-bloc a Place de la Republique: 126 fermi