News SHUTDOWN

VENERDÌ 18 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Gli anglicani che aiutano i militari senza stipendio

L'Episcopal Church of the Redeemer organizza pranzi e cene per le famiglie dei dipendenti della Guardia Costiera

REDAZIONE
Due uomini della Guardia Costiera
N
egli Stati Uniti è scattato lo shutdown, il blocco di un quarto delle attività federali per mancanza di fondi. Il Presidente Trump lo ha proclamato a causa dell'ostruzionismo della maggioranza democratica alla Camera che si è venuta a creare sulla legge di bilancio per i 5,7 miliardi da destinare per la costruzione del muro al confine col Messico. Aiuto alle famiglie in difficoltà Questa situazione di paralisi causa da 28 giorni il congelamento...
VENERDÌ 18 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Shutdown, partita a scacchi Trump-Pelosi

Prosegue lo stallo: salta il viaggio a Davos ma il presidente ferma anche quello della speaker tra Bruxelles, Egitto e Afghanistan

REDAZIONE
Nancy Pelosi e Donald Trump
I
n tempi di shutdown, passare da rumors a notizie è un peassaggio fin troppo semplice. Ed ecco che, dall'altra sponda dell'Atlantico, arriva la conferma che al World economic forum di Davos, in Svizzera, non ci sarà il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. La Casa Bianca ha infatti fatto sapere di aver annullato il viaggio previsto oltreoceano attribuendo le cause di questa decisione alle condizioni dettate dal prolungamento dello stop del governo. Una situazione che,...
SABATO 12 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Shutdown record: 22 giorni di stop

Mai successo prima: il governo è fermo e non sembrano esserci soluzioni concrete. Trump riprova a convincere i dem

REDAZIONE
Il Campidoglio a Washington
V
entidue giorni di stop, mai successo prima nella storia degli Stati Uniti. Un record negativo quello dello shutdown dell'era Trump, con le attività del governo ferme a oltranza e con nessuna possibilità concreta all'orizzonte che la situazione possa sbloccarsi in tempi brevi. Nella giornata di ieri, con il presidente a fare marcia indietro sulla dichiarazione dello stato di emergenza (inizialmente vista come la soluzione per convincere i democratici ad avallare il...
VENERDÌ 11 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Shutdown, i dipendenti federali fanno causa

Azione legale dei sindacati per violazione del Fair labor standards act. Intanto Trump: "Non dichiarerò lo stato d'emergenza"

REDAZIONE
Un cartello di chiusura per shutdown con il Campidoglio sullo sfondo
N
iente stato di emergenza, almeno non ora. Anche perché, al momento, di questioni urgenti ce ne sono diverse per Donald Trump, tutte legate allo shutdown, che prosegue a oltranza con tutto il suo carico di incertezze. E ora anche di certezze, visto che il blocco del governo ha prodotto la prima conseguenza tangibile: i sindacati dei dipendenti federali, infatti, hanno fatto causa al governo americano per lo shutdown, in quanto lo stallo viola le leggi sul lavoro perché...
VENERDÌ 11 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Trump, il muro è un dilemma

Il presidente intenzionato a ricorrere al National emergency act ma i dem promettono battaglia. E il Texas si propone

REDAZIONE
Donald Trump a McAllen
E'
febbrile il clima negli Stati Uniti, dove il presidente Trump, reduce dal burrascoso vertice coi leader del Partito democratico, insiste per ottenere un via libera alla costruzione del muro che, a detta sua, resta l'unica soluzione per sciogliere l'impasse di nome shutdown. Si parla di 5,7 miliardi di dollari, per reperire i quali il Tycoon si è detto disposto, e non solo oggi, a dichiarare lo stato di emergenza nazionale, mossa che consentirebbe di aggirare il necessario via...
MERCOLEDÌ 09 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Trump parla alla Nazione: "Il muro? E' buon senso"

Il presidente parla dallo Studio Ovale: "C'è una crisi umanitaria al confine". E accusa i democratici

REDAZIONE
Donald Trump nello Studio ovale
D
iciassette giorni di governo chiuso ma Donald Trump non molla. Nel suo discorso al Paese dallo Studio Ovale, annunciato da qualche giorno, il presidente degli Stati Uniti richiama a sé l'attenzione dei cittadini sul tema della migrazione, ribadendo ancora una volta la necessità impellente di alzare una barriera fisica al confine messicano. E se lo shutdown prosegue, ha spiegato, la responsabilità dovrebbe ricadere sui democratici che, tuttora, "non sostengono la...
DOMENICA 06 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Trump vuole il muro: "Potrei dichiarare l'emergenza"

Il Tycoon insiste, nonostante lo shutdown: "Dipende da quello che succderà nei prossimi giorni"

REDAZIONE
Donald Trump parla ai giornalisti
I
l muro si farà, shutdown o meno. E' stato nuovamente chiaro il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che parlando ai giornalisti in uscita dalla Casa Bianca, ha paventato la possibilità di dichiarare un'emergenza nazionale pur di realizzare la barriera al confine con il Messico. Il Tycoon ha spiegato che la sua decisione "dipenderà da quello che succederà nei prossimi giorni" mentre lui partirà alla volta di Camp David. Di mattoni o no,...
VENERDÌ 04 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Lo shutdown resta a oltranza

Nulla di fatto nel confronto coi democratici che incalzano con Schumer: "Per Trump durerebbe mesi o anni". Attesi nuovi colloqui

REDAZIONE
Donald Trump
L
a risoluzione dello shutdown è la prima sfida del primo periodo di amminsitrazione Trump con una delle due ali del Congresso a guida democratica. Nemmeno il tempo di insediarsi che la rieletta speaker Nancy Pelosi ha lanciato la sua sfida, parlando di un modo nuovo di fare opposizione (di sicuro innovativo, vista la presidenza repubblicana di Ryan nei primi due anni di Trump alla Casa Bianca) ma anche, e soprattutto, della necessità di "riaprire" il governo...
MERCOLEDÌ 02 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Romney contro Trump: "Non è all'altezza"

L'ex candidato del Gop critico contro il Tycoon: "Crollo profondo a dicembre". E oggi si negozia sullo shutdown

REDAZIONE
Mitt Romney
D
a ex candidato alla Casa Bianca a senatore, posizione per la quale giurerà domani, Mitt Romney scioglie (di nuovo) le riserve su Donald Trump, dando la sensazione di poter prendere quello che fu il ruolo di John McCain all'interno del Partito repubblicano e, come l'ex marine, non le manda a dire all'attuale presidente americano: "La presidenza Trump ha avuto un crollo profondo a dicembre. Le dimissioni del capo del Pentagono Jim Mattis e del capo dello...
SABATO 22 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Shutdown parziale, il muro divide

Incerto il voto sul budget 2019, la barriera al confine fa insorgere i democratici. I legislatori lasciano Capitol Hill senza accordo

REDAZIONE
La cupola di Capitol Hill
R
esta tutto in sospeso a Capitol Hill, da dove i legislatori se ne sono andati senza raggiungere un accordo per il finanziamento del governo entro la mezzanotte, rendendo più che plausibile un parziale shutdown. Il voto del venerdì della Camera non ha portato a nessun risultato, mentre il Senato, aggiornatosi poco dopo, ha posticipato tutto alle 12 di domattina, in un frangente in cui la maggiore delle due ali del Congresso si stava impegnando a raccogliere un pacchetto di spesa...
NEWS
Pagamento bollo auto, 12 persone sanzionate
NAPOLI

Furbetti del bollo auto: sanzionati 12 automobilisti

Pagheranno il triplo del beneficio di cui hanno fruito illecitamente
Marcia per la Vita a Parigi
PARIGI

Migliaia di persone in marcia contro l'aborto

In Francia 200mila interruzioni di gravidanza l'anno. I manifestanti chiedono interventi anche contro la fecondazione...
Povertà in Italia
RAPPORTO OXFAM

Disuguaglianza economica nel mondo in crescita

Le fortune dei super-ricchi sono aumentate del 12% lo scorso anno
Madre e figlia
LISIERA DI BOLZANO VICENTINO

Gettata a terra dalla madre: muore neonata

La donna ha poi tentato il suicidio ferendosi alla gola con un coltello
Proteste ad Atene
GRECIA

Caso Macedonia: scontri ad Atene

Migliaia di persone sono scese in piazza per protestare contro l'accordo di Prespa
Napoli-Lazio 2-1. Callejon festeggiato dai compagni di squadra
SERIE A

Il Napoli è una macchina, la Lazio si arrende

Al San Paolo finisce 2-1, Inzaghi fuori dalla zona Champions. Nel pomeriggio, Zapata fa poker allo Stirpe, pari show al Franchi