News LIBERA

VENERDÌ 17 GENNAIO 2020, IN TERRIS

Libera: "Disinnescare la miccia della paura"

Conte: "Lo Stato e i cittadini di Foggia non abbassano la testa"

MILENA CASTIGLI
La manifestazione a Foggia di Libera dello scorso 10 gennaio
"D
avanti all’ennesimo atto dinamitardo nessun passo indietro. Andremo avanti ancora con più forza per disinnescare la miccia della paura e della rassegnazione”. Così "Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie" presieduta da don Luigi Ciotti, in una nota, ha commentato l'episodio della bomba esplosa la notte tra il 15 e il 16 gennaio a Foggia, dinanzi a un centro per anziani del gruppo “Sanità più”. L'ordigno...
VENERDÌ 10 GENNAIO 2020, IN TERRIS

Conte: "La lotta alle mafie non deve avere colori politici"

Don Ciotti (Libera): "Davanti a questa violenza mafiosa, una cosa è certa bisogna schierarsi"

MILENA CASTIGLI
Manifestazione di Libera contro la mafia
"I
l mio pieno sostegno alla manifestazione contro la mafia che si svolge oggi a Foggia. La lotta alle mafie non deve avere bandiere nè colori politici. È una lotta che deve vederci tutti uniti nella stessa direzione a difesa di libertà, legalità e giustizia. La manifestazione di Libera è un segnale incoraggiante". Lo scrive il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in una lettera al Corriere del Mezzogiorno, in cui esprime "il mio pieno sostegno alla...
MARTEDÌ 25 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Aspetta funerale da più di un anno, raccolta fondi per Arietta

Iniziativa voluta da Comunità Papa Giovanni XXIII e Libera, alla funzione provvederà il Comune di Castelfranco

GIUSEPPE CHINA
Arietta Mata
U
na vicenda profondamente triste che però potrebbe ricordarci quanto è importante la solidarietà. Arietta Mata è una ragazza unghrese di 24 anni che è diventata una delle tante, troppe, schave del sesso. Il suo corpo senza vita è stato trovato il 26 gennaio 2018 sui binari della stazione di Gaggio, nel Modenese. Dal ritrovamento del suo cadavere sono passati 514 giorni. La sua salma si trova ancora nell'obitorio, ma ancora per poco grazie...
GIOVEDÌ 21 MARZO 2019, IN TERRIS

In migliaia ai cortei di Libera

Don Luigi Ciotti a Padova. Marce in tante città, a Brindisi si ricordano anche i morti del caporalato

REDAZIONE
Corteo di Libera a Padova
D
iverse decine di migliaia a Padova, più di 30mila a Brindisi, altre numerose marce si svolgono in tante città italiane oggi, nella Giornata della memoria delle vittime di mafia, organizzate da Libera. Padova Nella città veneta il corteo è partito alle ore 9. Tra i tanti cittadini, associazioni, sindacati, onlus presenti sfilano anche don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, il prefetto di Padova Renato Franceschelli, il segretario della Cgil Maurizio...
SABATO 07 LUGLIO 2018, IN TERRIS

Magliette rosse per fermare "l'emorragia di umanità"

Successo dell'appello di Don Ciotti e di Libera: "Mettersi nei panni degli altri è il primo passo per un mondo più giusto"

REDAZIONE
Magliette rosse in una piazza italiana
U
n hashtag, anzi due: una #magliettarossa per #fermarelemorragia di umanità. Sufficienti a scatenare fondamentalmente altrettante reazioni: l'adesione alla campagna da parte di un elevatissimo numero di persone (anche molti personaggi noti) e una piccola polemica con il ministro dell'Interno, Matteo Salvini che, su Facebook, ha scritto: "Che peccato, in casa non ho trovato neanche una maglietta rossa da esibire oggi...". Ma, tolto questo, l'iniziativa lanciata dal...
GIOVEDÌ 03 MAGGIO 2018, IN TERRIS

"Mafie, interessi e corruzione, ecco i mali del giornalismo"

Frigerio (Liberainformazione): "Troppi i cronisti minacciati, l'Europa si svegli"

LUCA LA MANTIA
Libertà di stampa minacciata
D
aphne Caurana Galizia raccontava i peccati dei potenti a Malta, Jan Kuciak cercava di smascherare le contiguità tra crimine organizzato e politica nel suo Paese, la Slovacchia. Entrambi hanno pagato col sangue il loro impegno a favore della verità, il saper interpretare alla perfezione il ruolo di "cane da guardia della democrazia" affidato agli operatori della comunicazione. "Chi di voi vorrà fare il giornalista, si ricordi di scegliere il...
MERCOLEDÌ 21 MARZO 2018, IN TERRIS

Foggia. In 25mila alla manifestazione di Libera

Il corteo aperto dallo striscione "Liberi tutti". Don Ciotti: "Qui una mafia emergente ma sottovalutata"

REDAZIONE
Manifestazione di Libera a Foggia - © www.ilikepuglia.it
"L
iberi tutti". Questo il motto che appare sullo striscione in apertura del corteo in ricordo delle vittime delle mafie, che quest'anno l'associazione Libera ha deciso di svolgere a Foggia. I partecipanti sono circa 25mila. Presente anche don Luigi Ciotti, presidente di Libera. Ingente lo spiegamento delle forze di sicurezza con 112 poliziotti, 70 carabinieri, e diversi agenti dei reparti speciali. Per ragioni di sicurezza sono stati sigillati tutti i tombini e rimossi i...
MERCOLEDÌ 21 MARZO 2018, IN TERRIS

Infrangere il muro del silenzio

L'Italia si ferma e lancia un grido unisono per dire 'no' alla criminalità organizzata

REDAZIONE
La strage di Capaci
C
apaci e Via D'Amelio sono forse i nomi più noti, facilmente riconducibili a due delle più feroci stragi compiute dalla criminalità organizzata nel nostro Paese che, nel bagliore di una folgore artificiale, spazzarono via le vite dei magistrati Falcone e Borsellino, assieme a tutti gli uomini delle loro rispettive scorte e alla moglie del primo, Francesca Morvillo. Montinaro, Dicillo, Schifani, Loi, Catalano, Li Muli, Cosina, Traina: forse questi nomi diranno meno ma...
DOMENICA 04 FEBBRAIO 2018, IN TERRIS

Galantino: "La lotta alla mafia ha carattere evangelico"

Il segretario della Cei ha partecipato all'evento “Contromafie”, promosso da Libera

REDAZIONE
Nunzio Galantino
N
ella lotta alla mafia "la Chiesa italiana ci sta". Così mons. Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, intervenendo alla IV edizione di ‘Contromafie’, promossa da Libera al Centro Congressi Angelicum. “Potrebbe sembrare banale ma voglio ribadirlo - le parole del presule -. La Chiesa ci sta. Ci stanno i singoli credenti, ci stanno tanti preti e tanti Vescovi, ci stanno tante realtà ecclesiali”. "Lo ribadisco con...
VENERDÌ 19 GENNAIO 2018, IN TERRIS

Sofia Goggia vince la discesa libera di Cortina

Con 1.36.45 conquista i 2.660 metri della pista Olympia delle Tofane

REDAZIONE
Sofia Goggia
L'
azzurra Sofia Goggia, dopo il trionfo di una settimana fa nella libera di Bad Kleinkirchheim, ha vinto in 1.36.45 anche la discesa di cdm a Cortina sui 2.660 metri della pista Olympia delle Tofane. Alle sue spalle le statunitensi Lindsey Vonn, in 1.36.92 e Mikaela Shiffrin in 1.37.29. Per Goggia è il secondo successo stagionale ed il quarto in carriera con 18 podi ed un bronzo mondiale. Ma per lei c'è - dopo 4 delle 8 gare - anche il primato nella classifica generale di...
NEWS
Sagra paesana
TORINO

Sgominata banda dell'ammoniaca: 5 arresti

Rubavano nelle abitazioni usando uno spray per neutralizzare gli animali di guardia
La casa il giorno del rogo
FERMO

Bimba morta nel rogo in casa: madre fermata per omicidio

La donna avrebbe ucciso la figlia maggiore e abbandonato il corpo tra le fiamme per coprire le prove
Il nuovo leader dell'Isis
TERRORISMO

L'Isis annuncia il nuovo leader: è il "Califfo" Abu Ibrahim

Guidò la persecuzione sulla minoranza yazidi in Iraq. Su di lui una taglia da 5 milioni di dollari
L'epicentro del sisma
PUGLIA

Terremoto 3.6 nel foggiano

Due scosse di lieve entità nella notte anche in provincia di Bologna
SBARCHI

A processo per la nave Gregoretti, la sfida di Salvini

Il leader leghista: "Sono il primo politico che chiede di essere processato"
WELFARE E ISTRUZIONE

Un'impresa su 3 è guidata da donne

E’ la fotografia delle aziende scattata dall’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di...
VIVERE IN CITTÀ

Se vivi a Roma 254 ore all'anno le passi nel traffico

La Global card scorecard di Inrix pubblica l'analisi dei trend della mobilità e della congestione urbana in 200...
SALUTE

Il virus misterioso che spaventa la Cina

Accertata la terza vittima, 140 i nuovi casi di contagio
Il Papa in visita alla sinagoga di Roma
MONITO PAPALE

“Condannare fermamente ogni forma di antisemitismo”

Il Papa al Centro Simon Wiesenthal: "La memoria dell’Olocausto per non annientare il futuro"
NEW ECONOMY

Smart&Start Italia: da oggi si possono inviare le domande

Al via la misura che sostiene la nascita e lo sviluppo di startup innovative. Cosa prevede la circolare ministeriale
RESTAURO

Gli ambulatori delle bambole antiche

Attraverso l'artigianato tornano in vita i ricordi: botteghe specializzate in tutta Italia
POLITICA

Il caso Gregoretti, oggi la decisione

Dal caso Gregoretti al taglio del cuneo fiscale, passando per le sardine in piazza: l'inizio della settimana politica
Un momento degli scontri a sud di Tripoli - Foto © Abdullah Doma per AFP
SCONTRI

Libia, fragile cessate il fuoco. L'Ue invita alla calma

Il vertice di Berlino non spegne le ostilità a sud di Tripoli
Brad Pitt e Jennifer Aniston ai SAG Awards 2020
HOLLYWOOD

Ai Sag "Parasite" fa la storia: vince come "straniero" e "miglior film"

Ma a fare davvero notizia è la reunion di Brad e Jennifer. Vincono anche Phoenix, Zellwegger e Dern