News L'AQUILA

MERCOLEDÌ 15 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Il traforo del Gran Sasso non chiude

Accordo tra Mit e parti: specificati gli obiettivi per salvaguardare cittadini e ambiente

MILENA CASTIGLI
Il traforo del Gran Sasso
U
n tavolo  per evitare la chiusura traforo del Gran Sasso. E' quanto accaduto ieri al Mit. All'incontro, hanno preso parte i rappresentanti del Dipartimento della Protezione civile, del Ministero dell'Ambiente, del Ministero dell'Istruzione, del Provveditorato alle Opere pubbliche di Lazio, Abruzzo e Sardegna, il presidente e il vicepresidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio ed Emanuele Imprudente, nonché esponenti delle due società degli...
SABATO 06 APRILE 2019, IN TERRIS

La vicinanza del Papa ai terremotati

Nell'anniversario del sisma, scrive agli aquilani. E il 16 giugno andrà nelle zone colpite dal Sisma nelle Marche

REDAZIONE
Statua della Madonna dopo il terremoto di Amatrice
"P
rego per tutte le vittime di quella tragedia e per le loro famiglie. Vi assicuro che accompagno, con viva partecipazione, il faticoso cammino che vi impegna a ricostruire - bene, rapidamente e in maniera condivisa - gli edifici pubblici e privati, come anche le chiese e le strutture aggregative". Queste le parole usate da Papa Francesco in una lettera agli aquilani nel decimo anniversario del terremoto che ha colpito l'Abruzzo. Il viaggio nelle Marche E proprio oggi la Sala Stampa...
SABATO 06 APRILE 2019, IN TERRIS

Rinascere come la fenice

Cosa ci ha insegnato la tragedia che ha colpito l'Abruzzo

FRA EMILIANO ANTENUCCI
L'orologio segna l'ora del sisma
N
on ci sono più macerie, ma case di legno, cuori di carne, occhi aperti: dove si leggono storie di voragini di dolore di quel fatidico 6 Aprile. Cicatrizzate, ma non chiuse solo dalla luce della fede. Onna: epicentro del terremoto, ma anche del mio cuore, dove provvidenzialmente il Signore mi ha mandato in quei mesi indimenticabili della tendopoli. Gente semplice, frazione in mezzo a piccoli fiumi, con il panorama romantico della Bella Addormentata che ogni tanto si sveglia sia per il...
SABATO 06 APRILE 2019, IN TERRIS

L'Aquila ricorda, a dieci anni dal sisma

Due lustri fa il terremoto che devastò la città, provocando 309 vittime. Conte: "Abbiamo il dovere della memoria"

MATTIA DAMIANI
Una delle fiaccole accese durante il corteo
D
ifficile credere che siano davvero dieci anni quelli passati dal terremoto che sconvolse L'Aquila e tutto il Centro Italia il 6 aprile 2009. Una notte come tante, interrotta da una vibrazione che, in pochi secondi, distrusse buona parte del capoluogo abruzzese e mise in ginocchio i paesi attorno, ancora oggi alle prese con un limbo fra stallo e ricostruzione. Dieci anni invece sono trascorsi, per quanto sembri tutto così vicino nel tempo, due lustri durante i quali si...
SABATO 06 APRILE 2019, IN TERRIS

Terremoto a L’Aquila e il suo monastero, una storia di rinascita

Il 6 aprile 2009 il cuore dell'Italia tremò, lasciando una ferita mai rimarginata in una città che però continua a vivere

DAMIANO MATTANA
Sullo sfondo i lavori di ricostruzione. Nel riquadro il Monastero di Paganica
D
ieci anni fa, l'orologio del nostro Paese si fermò alle 3.32 di una notte di inizio primavera, in quel periodo dell'anno in cui le giornate iniziano ad allungarsi e il tempo resta incerto, tra gli ultimi freddi e i primi sprazzi del sole caldo. Quella notte, però, quando tutto finì di tremare fu il gelo a scendere sull'Italia, ferita al cuore da un terremoto inaspettato, crudele, che spezzò la tranquilla notte de L'Aquila e delle sue frazioni. Al...
MERCOLEDÌ 02 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Nella notte solo una lieve scossa

Ieri sera il sisma di 4.2 nella Marsica: gente in strada. Avvertito anche a Roma. Nessun danno

REDAZIONE
Sismografo
S
olo una lieve scossa di magnitudo 2.0 con epicentro a Collelongo ha agitato la notte degli abruzzesi: era l'1.19. Molte persone l'hanno avvertita mentre si trovavano fuori casa, ancora impaurite per la scossa ben più forte (4.2, sempre con epicentro a Collelongo, nella Marsica, in provincia de L'Aquila) che si è avvertita ieri alle 19.37. Secondo i dati riportati dall'Istituto di Geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma è stato localizzato a una...
GIOVEDÌ 06 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Mattarella alla riapertura della chiesa simbolo del sisma

Santa Maria del Suffragio restaurata grazie a un finanziamento congiunto Italia-Francia

REDAZIONE
Sergio Mattarella a L'Aquila
Q
uasi dieci anni dopo il terremoto che sconvolse L'Aquila, nella città abruzzese riapre oggi la chiesa di Santa Maria del Suffragio, anche detta delle Anime Sante. All'inaugurazione è presente anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il restauro dell'edificio sacro è stato possibile grazie a un finanziamento congiunto tra i governi di Italia e Francia. Card. Petrocchi: "La fratellanza tra le nazioni vince" A proposito della...
LUNEDÌ 24 SETTEMBRE 2018, IN TERRIS

Terremoti, l'esperto: "Cosa dobbiamo aspettarci..."

Padre Siciliani (Osservatorio sismico "Andrea Bina"): "Calabria la regione più a rischio ma..."

LUCA LA MANTIA
Le macerie di Amatrice
L
e macerie di L'Aquila e Amatrice raccontano l'incubo più antico dell'uomo: la natura che si ribella, agita le viscere, non perdona e distrugge. Ci trasforma in formiche agitate di una colonia attaccata, nel panico, in fuga. Una spada di Damocle, quella dei terremoti, con cui l'Italia convive da sempre. Ne parlano gli antichi nelle loro storiografie di mille e più anni fa, ne discutono oggi canali all news e social media. Umbria, Molise, Abruzzo, Emilia, Lazio e...
DOMENICA 08 APRILE 2018, IN TERRIS

La "Perdonanza Celestiniana" candidata a patrimonio Unesco

Il primo giubileo della storia presto nella lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale

REDAZIONE
D
opo la pizza, divenuta patrimonio mondiale dell'umanità, l'Italia candida la “Festa della Perdonanza Celestiniana” alla Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale. Un percorso, coordinato ed istruito dall’Ufficio Unesco del Segretariato Generale del Ministero per i Beni Culturali (Mibact), che ha visto impegnate, da anni, la cittadinanza e le istituzioni della città dell’Aquila e della sua provincia e  si è...
VENERDÌ 06 APRILE 2018, IN TERRIS

L'Aquila ricorda il sisma, 9 anni dopo

Una fiaccolata per commemorare le vittime del terremoto del 6 aprile che, alle 3.32, distrusse la vita di 309 persone

REDAZIONE
L'Aquila, una fiaccolata
I
disastri dell'Emilia nel 2012 e del Centro Italia nel 2016 hanno tenuto l'attenzione della Penisola vigile e costantemente a confronto con il dramma del terremoto che, negli ultimi anni, ha colpito più volte, con violenza e ferocia, scuotendo la terra e sgretolando, oltre alle case e ai palazzi, la vita di centinaia di persone. Quando, alle 3.32 del 6 aprile 2009, i sismografi iniziarono a registrare le onde sismiche nei pressi de L'Aquila, buona parte dell'Italia...
NEWS
BERGAMO

Due fratelli muoiono durante un bagno nel lago d’Iseo

Non sapevano nuotare, per i carabinieri potrebbe averli inghiottiti una buca sott’acqua. Cinque morti in due giorni
TOSCANA

Ecco gli eredi di giullari e menestrelli

Un festival dedicato ai poeti ambulanti e al repertorio dei cantastorie
MIGRANTI

Open Arms, la polizia nella sede della Guardia Costiera

Ieri l'appello del presidente dell'Europarlamento, David Sassoli, affinché l'Italia consenta lo sbarco

Due punti fondamentali

Siamo finiti in un grande confusione, ed è difficile comprendere quali esiti finali avrà la crisi di...
Peter Fonda in Easy Rider
CINEMA

E' morto Peter Fonda, la star di Easy Rider

L'attore, figlio del grande Henry, aveva 79 anni. Con il film capolavoro del 1969 segnò un'intera generazione

Positivo all’alcoltest chiama il padre, ma è ubriaco anche lui

L’uomo per evitare il sequestro dell’auto si è fatto venire a prendere dai genitori, ma al padre hanno...
Papa Francesco

Papa Francesco paladino dell'umanità

Non è facile comprendere la sofferenza umana a tal punto da volere che ad essa si offra sollievo. E’...
PARIGI

Ricostruire Notre-Dame per far rinascere la fede

Messaggio di papa Francesco alla diocesi di Parigi impegnata a riportare al suo antico splendore la cattedrale gravemente...