Insigne stende la Roma: Napoli in fuga

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:10

Nell’anticipo serale dell’ottava giornata di Serie A, il Napoli espugna l’Olimpico e vola in cima alla classifica. Lorenzo Insigne segna il suo centesimo gol e regala alla sua squadra l’ottava vittoria su altrettante partite. I partenopei si portano a 24 punti, a dire a +5 sulla Juventus, inciampata oggi allo Stadium. La Roma dà prova di orgoglio e resistenza, tenendo in apprensione fino alla fine gli avversari. I giallorossi avrebbero anche potuto pareggiare, ma un colpo di testa di Fazio è stato deviato sul palo da Reina.

Così in campo

Gli azzurri dimostrano di essere più squadra dei giallorossi che a causa di forza maggiore devono fare a meno di Defrel, Schick, El Shaarawy in attacco, e di Strootman a centrocampo. Assenze pesanti che obbligano Di Francesco a lasciare il 4-3-3 per un più accorto 4-2-3-1 con Florenzi sacrificato a fare il doppio terzino. La palla è sempre ai tra i piedi dei campani e zero occasioni per i capitolini incapaci, per quasi tutto il match, di offrire una palla a Dzeko.

La partita

Fin dal fischio d’inizio il Napoli si dimostra padrone del gioco, con i giallorossi in agguato e pronti a colpire in velocità soprattutto sulle fasce. Le prime battute sembrano equilibrate, con Albiol efficace al 12′ nel salvare a porta sguarnita su Jesus e Allison, al 19′, attento a respingere Mertens. Ma un minuto dopo Napoli va in vantaggio con Insigne che, sfruttando un assist involontario di De Rossi, fulmina il portiere giallorosso per sbloccare il risultato e realizzare la sua centesima rete da professionista, la 200ma per il Napoli di Sarri. La Roma subisce il contraccolpo, il Napoli la fa da padrone e dà sempre la sensazione di poter dominare i capitolini, che si fanno vedere al 27′ con un colpo di testa affatto pericoloso di Dzeko. Hamsik, al 35′, impegna Alisson e con un cross radente in area che avrebbe potuto creare grattacapi, al 36′ stacca Mertens trovando i guanti del portiere brasiliano. In avvio di ripresa ci provano da fuori Dzeko e Kolarov, ma è Mertens, al 12′, a divorarsi lo 0-2 dopo aver rubato palla a Manolas, che nell’occasione si infortuna (dentro Fazio). Hamsik conclude centralmente al 14′, Mertens è impreciso al 15′, Insigne al 24′ li salta tutti ma spara in curva. Al 25′ Roma vicina al pari con un colpo di testa di Fazio che Reina manda a sbattere sul palo. Si susseguono i cambi e Dzeko, al 39′, coglie la traversa di testa. Nel finale la Roma tenta il forcing, ma il Napoli resiste, portando a casa tre punti pesantissimi che valgono la prima fuga di campionato. I giallorossi restano fermi a quota 15, con il match con la Sampdoria da recuperare.

Insigne: “Il Napoli non molla”

“Più cinque punti sulla Juventus? Siamo contenti di questa vittoria, che è stata voluta da tutto il gruppo. Abbiamo lottato fino alla fine e questo era l’importante. Questo è un campo difficile, la Roma è una grandissima squadra, ma non molliamo mai”. Così Lorenzo Insigne commenta la vittoria del Napoli all’Olimpico contro la Roma grazie al suo gol. “Centesima rete in carriera? Sono orgoglioso di questo e di aver contribuito alla vittoria della squadra. La dedico a mia moglie. La sfida di Champions con il City? Sappiamo che affronteremo una squadra con grandi campioni. Se dovrò fare il terzino, lo farò volentieri per aiutare i miei compagni”, conclude.

Fazio: “La Roma ha creato molto

“Nella ripresa abbiamo fatto molto bene e, se avessimo pareggiato, potevamo anche vincere. Abbiamo creato molto, ma il gol non è arrivato: il calcio è così La parta di Reina sul mio colpo di testa? Ha fatto una grande parata, come quella della passata stagione. E’ un grande portiere, ci è mancata un po’ di fortuna, ma dobbiamo continuare così, perché il campionato è lungo”. Così Federico Fazio, difensore della Roma, commenta la sconfitta contro il Napoli. “La distanza dal primo posto? La stagione è ancora lunghissima, siamo un grande squadra e dobbiamo continuare a crescere tutti insieme – conclude -. Adesso dobbiamo pensare al Chelsea, perché sarà un sfida molto difficile. Troppi infortuni muscolari? Stiamo avendo molta sfortuna in questo inizio di stagione con gli infortuni. Nel calcio questa cosa può succedere, dobbiamo essere tutti pronti per scendere in campo”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.