Santa Fabiola: fondatrice del primo ospedale cristiano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:10

Santa Fabiola, Roma, ?-Roma, dicembre 399. Proviene dall’illustre famiglia dei Fabi.

Avvenimenti

  • Il primo marito è pieno di vizi, tanto da rientrare in quei casi in cui la Chiesa di quei tempi ammette il ripudio. Lo scandalo dato da Fabiola è che lei si risposa.
  • Morto il secondo marito, inizia una vita di austera penitenza: si presenta alla basilica lateranense con il velo scuro e cinta col cilicio.
  • Viene riammessa nella comunità cristiana da papa san Siricio.
  • Nel 393 si reca a Betlemme in visita a san Girolamo e vive insieme a santa Paola.
  • Quando gli Unni minacciano di invadere Gerusalemme, Fabiola torna a Roma.

Spiritualità

Impiega le sue ricchezze per opere di bene. Fonda a Roma il primo ospedale cristiano, non solo della città, ma di tutto l’Occidente, e riserva per sé l’assistenza e la cura dei malati più infetti e ripugnanti.

Morte

Dopo essere tornata dalla Terra Santa, dove è stata ospite di san Girolamo, vive molto poveramente fino alla morte. San Girolamo scrive in suo onore una celebre orazione funebre e racconta che durante i suoi funerali vengono cantati i Salmi e l’Alleluia. Nel 1860 il cardinale inglese Wiseman le dedica un romanzo di successo, da cui viene tratto un film.

Tratto dal libro “I santi del giorno ci insegnano a vivere e a morire” di Luigi Luzi

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.