San Romano di Roma: martire e patrono del Principato di Monaco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:11

San Romano di Roma, martire e patrono del Principato di Monaco Roma, ?- Roma, 9/08/258. È un legionario romano che si converte al cristianesimo mentre assiste al martirio del diacono Lorenzo: gli chiede infatti di pregare per lui dicendogli che ha la visione di un angelo che allevia le terribili sofferenze del martire.

Il procuratore Decio, irritato dalla resistenza di Lorenzo al supplizio, ne fa sospendere temporaneamente il martirio. Romano, con una brocca piena d’acqua, cerca di nascosto di alleviare la sete del martire e gli chiede di battezzarlo. E’ scoperto e arrestato. Mentre viene frustato, si mette a gridare che è cristiano anche lui.

Morte

Viene decapitato fuori della porta Salaria il giorno prima dell’esecuzione di Lorenzo. Nella notte un sacerdote di nome Giustino lo seppellisce nella zona del Verano. Le reliquie sono venerate nella basilica di San Lorenzo al Verano; alcune di esse sono a Lucca e a Ferrara. Viene invocato contro la possessione demoniaca.

Tratto dal libro “I santi del giorno ci insegnano a vivere e a morire” di Luigi Luzi

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.