Ecco chi era San Folco Scotti, vescovo di Piacenza e Pavia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:09

San Folco Scotti, nasce a Piacenza nel 1165, muore a Pavia nel 1229, proviene da una famiglia importante di origine irlandese.

Avvenimenti

  • All’età di 20 anni entra tra i Canonici di Sant’Eufemia che, pur essendo sacerdoti, vivono come i monaci.
  • Si reca a Parigi per studiare teologia.
  • Al ritorno a Piacenza, viene eletto priore di Sant’Eufemia, in seguito arciprete della cattedrale e infine vescovo.
  • Sei anni dopo, poiché rimane vacante la sede episcopale di Pavia, viene consacrato vescovo anche di questa città: un solo vescovo per due città in aspra contrapposizione tra loro. Il suo impegno principale, come un padre amoroso e giusto, è quello di portare la pace e la concordia tra i cittadini divisi in opposte fazioni, prima in ogni songola città e poi tra le due città, riducendo numero di morti e gravi danni.

Morte

Muore santamente a Pavia e viene sepolto nel duomo della città.

Tratto dal libro “I santi del giorno ci insegnano a vivere e a morire” di Luigi Luzi

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.