Chi era Sant’Apollonio, vescovo di Brescia e martire

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:11

Sant’Apollonio, vescovo di Brescia e martire, IV secolo. E’ il quarto vescovo di Brescia.

Avvenimenti

  • E’ lui a convertire e a battezzare il sacerdote San Faustino e il diacono San Giovita, patroni di Brescia.
  • E’ nota la sua disputa sulla transustanziazione con l’eretico Valentino.
  • Durante la sosta dell’imperatore Adriano a Brescia (di ritorno dalla campagna militare in Gallia), battezza il ministro del palazzo imperiale, Calocero.

Morte

Affronta con grande coraggio il martirio sotto l’imperatore Adriano, consapevole di come questo sacrificio supremo lo unisca per sempre al Signore e contribuisca a diffondere la vera fede nella sua città. E’ molto venerato nel Medioevo. Nel 1510 le sue reliquie vengono posizionate in un sarcofago commissionato dai maggiorenti della città, che viene collocato prima nella chiesa di San Pietro del Dom e, in seguito, nella cattedrale bresciana.

Tratto dal libro “I santi del giorno ci insegnano a vivere e a morire” di Luigi Luzi

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.