Fiorenzo di Strasburgo, il santo che ridonò la vista a una fanciulla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:07

San Fiorenzo di Strasburgo, vescovo, nasce in Irlanda, muore a Strasburgo nel 624 circa.

Scarse le notizie storiche sulla sua vita. E’ un irlandese giunto in Alsazia per abbracciare la vita eremitica. Essendo circondato da discepoli, per accoglierli fonda il monastero di Niederhaslach, alla cui realizzazione contribuisce, secondo la tradizione, il re dei Franchi Dragoberto, per ringraziarlo per aver ridonato la vista alla figlia.

Quando nel 687 viene consacrato come settimo vescovo di Strasburgo, succedendo a Sant’Argobasto, è raggiunto da molti monaci, per lo più irlandesi, per i quali edifica fuori le mura della città il monastero di San Tommaso, dove alla sua morte, viene anche sepolto. Nell’anno 810 i suoi resti mortali vengono trasferiti al monastero di Niederhaslach.

Tratto dal libro “I santi del giorno ci insegnano a vivere e a morire” di Luigi Luzi

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.