La Pfizer è pronta a fornire i vaccini anti-Covid anche a ragazzi e bambini

Pfizer sta anche lavorando a dosi che possano essere conservate anche in normali frigoriferi e non alle attuali temperature "polari"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:08

Pfizer è pronta a fornire i vaccini anti-Covid anche per i ragazzi e i bambini, e sta lavorando a dosi che possano essere conservate anche in normali frigoriferi e non alle attuali temperature polari. Così Valentina Marino, direttore medico di Pfizer Italia, oggi su Repubblica.

Per la sperimentazione sui ragazzi, spiega Marino “aspettiamo l’approvazione dell’Autorità europea Ema per l’età 12-16 anni, con lo stesso dosaggio degli adulti. Negli Stati Uniti abbiamo iniziato i test tra i 5 e i 12 anni, che dovrebbe portare all’autorizzazione tra settembre e novembre. Subito dopo partiremo con i 2-5 anni e con i bambini tra 6 mesi e 2 anni”.

Pfizer: “Meglio i 21 giorni per i richiami”

A proposito della seconda dose da posticipare oltre i 21 giorni, Marino osserva: “Abbiamo condotto un unico studio, con un intervallo di 21 giorni, che è stato usato per l’approvazione del vaccino. Non abbiamo in programma sperimentazioni con tempi diversi. Ci atteniamo ai risultati che abbiamo osservato, come azienda non potremmo certo dare consigli discordanti”.

“È anche vero però che l’efficacia della prima dose è già molto alta – osserva – e in Gran Bretagna l’allungamento dell’intervallo ha confermato che la protezione resta buona. Penso che con questi elementi in mano le autorità nazionali abbiano tutto il diritto di decidere le loro politiche vaccinali”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.