Fresca e golosa: la cheesecake ricotta e lamponi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:08

Con l’arrivo della bella stagione, il desiderio di un dolce fresco e che non necessiti della cottura in forno è l’ideale. Oggi proponiamo la ricetta della cheesecake ricotta e lamponi.

Ingredienti per la base

  • 150 grammi di biscotti digestive
  • 70 grammi di burro

Ingredienti per la farcia

  • 450 grammi di ricotta
  • 200 grammi di lamponi
  • 10 grammi di colla di pesce
  • 100 grammi di zucchero a velo
  • 250 millilitri di panna fresca
  • 20 millilitri di limoncello

Fare la base

Per iniziare mettete i biscotti in un tritatutto con il burro fino ad ottenere un composto “sabbioso”. Mettete in ammollo la colla di pesce e tenetela da parte. Nel frattempo foderate il fondo di una teglia a cerniera con della carta forno. A questo punto versate i biscotti sbriciolati nello stampo e pressateli fino a formare uno strato uniforme: sarà la base della cheesecake. Riporre lo stampo in frigorifero.

Preparare la crema

Successivamente riunite in una ciotola la ricotta e lo zucchero a velo e lavorate i due ingredienti con le fruste elettriche. Scaldate 50 ml di panna, mentre la restante dovrà essere unita alla ricotta. Mescolate a mano. Strizzate la colla di pesce e unitela alla panna calda. Fate raffreddare un po’ e poi unitelo al resto della farcia. Aggiungete il limoncello e amalgamate.

Frullate 150 grammi di lamponi fino ad ottenere una purea che dovrà essere unita alla ricotta, mescolate fino a che non sarà perfettamente amalgamato.

Assemblare la cheesecake

Tirate fuori dal frigo la base di biscotti, copritela con la farcia di ricotta e lamponi. Livellate la superficie e mettete di nuovo in frigorifero a solidificare. Dovrete aspettare circa due ore e la vostra cheesecake sarà pronta da servire. Estraete dal frigorifero, togliete la torta dallo stampo e decorate a piacere con i lamponi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.