Brodo fatto in casa? Ecco tre preparazioni da non perdere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:09

La stagione autunnale e quella invernale ci invogliano a cucinare piatti caldi come zuppe, minestre e brodo. Oggi vi suggeriamo alcuni consigli per preparare un ottimo brodo di carne, quello di verdure e quello di pesce. 

Il brodo di carne

Sono molte le versioni sulla modalità di preparare il brodo di carne, ottimo per cuocere i tortellini, ancora meglio se sono fatti in casa. Quella che io preferisco è la modalità “a freddo”, ossia mettere tutti gli ingredienti in acqua fredda, poi portare a bollore e lasciar cuocere. Per preparare il brodo utilizzo il manzo, il pollo e la gallina. Metto la carne in una pentola capiente, aggiungo una o due carote intere, una cipolla divisa a metà, delle coste di sedano e, se sono di vostro gradimento, si possono aggiungere anche dei pomodorini. Una presa di sale grosso. Portare a bollore e di tanto in tanto “schiumare” con un mestolo forato.

Il brodo di verdure

Mettete nella pentola un porro, un piccolo cuore di lattuga, degli spinaci, due carote, 2 gambi di sedano, una o due patata, dei fagiolini e delle lenticchie. Coprite con acqua e fate cuocere per almeno un’ora. Quando tutte le verdure saranno cotte potete procedere in due modi: filtrare la preparazione in modo da ottenere un brodo vegetale, oppure frullare con un mixer ed ottenere così una gustosa vellutata di verdure.

Per il brodo di pesce

Potete utilizzate teste e lische di pesce ai quali aggiungerete però un pezzetto di filetto di pesce bianco, come la sogliola, il nasello o il merluzzo. Mettete in pentola con una cipollina, un porro e una carota tritata, timo e prezzemolo. Coprite con acqua, salate e fate sobbollire 30-40 minuti prima di filtrare.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.