Anatra all’arancia: la versione “casereccia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:08

Per preparare l’anatra all’arancia come la cucinava mia zia sono necessari molti passaggi che, ovviamente, hanno bisogno di molto tempo. Non sempre, soprattutto per chi lavora fuori casa, è possibile passare molte ore davanti ai fornelli. Per questo ecco una ricetta dell’anatra all’arancia a modo mio. Una versione casereccia e rapida (più veloce di quella classica). Ecco come prepararla.

Ingredienti

  • 1 anatra
  • 1 cipolla
  • 3 foglie di salvia
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 bicchierino di cognac
  • 3 arance (due spremute e 1 a fette)
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Procedimento

Togliete le eventuali piume rimaste sull’anatra, lavatela e fatela scolare bene. Dopo averla asciugata con della carta da cucina tagliatela a pezzi. In un tegame capiente aggiungere poco olio, la cipolla tagliata a velo, l’aglio schiacciato, le foglie di salvia e il rosmarino. Fate rosolare un minuto, poi aggiungete la vostra anatra tagliata a pezzi.

Fate rosolare bene l’anatra, girandola di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Regolate di sale e pepe. Sfumate con il cognac, coprite il tegame e a fuoco dolce, continuate la cottura della carne. Quando il cognac sarà sfumato controllate la cottura dell’anatra pungendola con una forchetta. Considerate che per cuocere completamente l’anatra impiegherà circa un’ora, un’ora e mezza.

Quando sarà cotta, aggiungete le tre arancia, di due il succo, una tagliata a fette e tenete sul fornello per altri 15 minuti. Ed ecco pronta la vostra anatra all’arancia da gustare ben calda. Buon appetito.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.