DOMENICA 21 LUGLIO 2019, 19:53, IN TERRIS


MISSIONE VANGELO

Il lato cattolico d'Africa

In occasione dei 50 anni del Secam, il punto su un Continente con la popolazione cattolica in più rapida crescita

MARCO GRIECO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Sacerdoti africani si preparano a una funzione liturgica a Glasgow, in Scozia
Sacerdoti africani si preparano a una funzione liturgica a Glasgow, in Scozia
O

ggi è una giornata memorabile per i Cattolici dell'Africa. Cinquant'anni fa, il 31 luglio 1969, papa Paolo VI - il primo Pontefice a mettere piede su suolo africano -, infatti, visitò l'Uganda per chiudere i lavori del Simposio delle Conferenze Episcopali dell'Africa e del Madagascar (Secam). A distanza di mezzo secolo, il Continente celebre il suo giubileo d'oro, accogliendo numerosi delegati, tra cui prelati e religiosi. Dalla Repubblica Centrafricana è giunto per prendere parte ai festeggiamenti il più giovane cardinale del mondo, il card. Dieudonne Nzapalanga, di 52 anni. Le celebrazioni sono iniziate con la celebrazione della Santa Messa presso la cattedrale di Rubaga e si concluderanno con una Messa conclusiva nel Santuario dei Martiri Ugandesi Namugongo.


Cos'è il Secam

Sottoposto alla Congregazione per l'evangelizzazione dei popoli e approvato nel 1968, l'organismo riunisce i vescovi cattolici di tutto il Continente per promuovere la comunione, la collaborazione e la concorde azione delle chiese africane per la promozione dell'ecumenismo, dello sviluppo umano e del dialogo interreligioso tra le varie confessioni. La missione primaria del Simposio è garantire le attività missionarie esposte dal Concilio Vaticano II. A tal proposito, papa Paolo VI ne sottolineò l'essenzialità, come ebbe a dire in quell'occasione ai vescovi africani riuniti a Kampala: "Voi Africani siete oramai i missionari di voi stessi. La Chiesa di Cristo è davvero piantata in questa terra benedetta", richiamandosi alla dinamica "come appunto si conviene ad una Chiesa giovane, chiamata ad offrirsi ad una cultura aperta al Vangelo, com’è la vostra africana. All’impulso, che veniva alla fede dell’azione missionaria da Paesi stranieri, deve unirsi e succedere l’impulso nascente dall’interno dell’Africa. La Chiesa, per natura sua, rimane sempre missionaria. Ma non più un giorno chiameremo 'missionario' in senso tecnico il vostro apostolato, ma nativo, indigeno, vostro". 


Cattolici in crescita

Cinquant'anni dopo, l'Africa è il Continente con la popolazione cattolica in più rapida crescita. Secondo i dati dell'annuario statistico pubblicato dalla Santa Sede nel 2017, mentre l'America Latina è il Paese con il maggior numero di cattolici battezzati a livello globale (48,6%), i cattolici in Africa sono passati da 185 milioni nel 2010 a oltre 228 milioni nel 2016. I cattolici battezzati in Africa stanno crescendo a un ritmo significativamente più veloce di qualsiasi altra parte del mondo. Il rapporto afferma, inoltre, che la popolazione cattolica in Africa è cresciuta del 238% dal 1980, superando la crescita del numero di sacerdoti. Incrociando i dati con quelli del rapporto 2015 del Centro per la ricerca applicata nell'apostolato, emerge che l'Africa continuerà a posizionarsi come l'asse futuro del cattolicesimo nel mondo. Un esempio della crescita espansiva dell'enclave cattolica nel Continente è fornito dai Paesi dell'Africa sub-sahariana: nel 1910 essi contavano l'1% dei cattolici del pianeta; oggi, con 171,48 milioni di fedeli, rappresentano il 16% dei cattolici mondiali. Secondo gli studiosi, se si considerano gli stessi processi, fra circa vent'anni, si arriverà al 24%. 


Curia sempre più africana

Il crescente numero dei cattolici africani si riflette nella stessa Curia. Se all'epoca della visita di papa Paolo VI si contavano 150 vescovi e 3 cardinali originari del Continente, oggi l'Africa annovera 26 cardinali viventi, di cui 16 eleggibili in Conclave, avenndo meno di ottant'anni. Un numero considerevole, se si pensa che, tra 219 cardinali componenti l'attuale Curia, al momento solo 120 possono entrare in conclave con diritto di voto.

 

 

 

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Roma-Genoa 3-3. Kouamé realizza il gol del pari definitivo
SERIE A

La Roma fa e disfa: pari pirotecnico col Genoa

I giallorossi avanti tre volte ma sempre rimontati: serve un centrale. Lazio e Atalanta, esordio vincente. Stecca il Milan
L'ultraleggero coinvolto nello scontro aereo
SPAGNA

Palma di Maiorca, sette morti in un incidente aereo: anche un italiano

Scontro fra un elicottero, probabilmente pilotato dall’italiano, e un piccolo ultraleggero. Nessun sopravvissuto
Controesodo
BRESCIA

Undici feriti in un incidente sulla A4 nel giorno del controesodo

Chiuse due corsie su tre. Intanto i casellanti scioperano dalle 18 di oggi fino alle due di lunedì mattina
Alex Rins esulta in sella alla Suzuki
MOTO GP

Rins si prende Silverstone, spavento per Dovizioso

Lo spagnolo beffa Marquez all'ultima curva. Brutto incidente al via per il forlivese: tanta paura ma nessuna conseguenza
Carabinieri
MONDRAGONE

Pirata della strada investe una bambina: ricoverata in condizioni gravissime

L’uomo, che aveva assunto cocaina, è ai domiciliari accusato di omicidio stradale
Fiorentina-Napoli 3-4. L'esultanza degli Azzurri
SERIE A

Show e polemiche al Franchi, il Napoli fa il pieno

Gli azzurri replicano alla Juve e si impongono 4-3 sulla Fiorentina, furiosa per un penalty assegnato a Mertens
Il folle gioco adolescenziale chiamato Planking
GIOCHI PERICOLOSI

Sdraiati sull'asfalto si fanno selfie mentre passa l'auto

Una nuova pericolosa sfida tra giovani che si è diffusa tra i social: il “Planking”

Non esiste salvezza a buon mercato

Quanto è forte il Vangelo di Luca della porta stretta, in cui Gesù ci parla della nostra Salvezza. Ci...