VENERDÌ 24 AGOSTO 2018, 00:10, IN TERRIS


MEDIO ORIENTE

Card. Rai: "Nessuno ha aiutato i cristiani come l'Ungheria"

Il patriarca ha elogiato lo sforzo di Budapest nell'aiutare le persone in patria e chiede agli altri Paesi di prendere esempio

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Processione con la reliquia di Santo Stefano d'Ungheria
Processione con la reliquia di Santo Stefano d'Ungheria
"D

obbiamo distinguere tra l'aiuto fornito dal governo ungherese e altri Paesi occidentali. Il governo ungherese sta aiutando a ricostruire le case delle persone in Siria, a ricostruire chiese in Libano e ad impegnarsi in Iraq per mantenere le persone nel loro luogo di residenza. Questo non è fatto da un altro Paese occidentale". Così il card. Bechara Boutros Rai, patriarca maronica di Antiochia, ha descritto in un'intervista al quotidiano Magyar Hirlap il sostegno ungherese ai cristiani mediorientali.


Card. Rai: "Gli altri Paesi europei dovrebbero fare di più"

"Sosteniamo gli sforzi del governo ungherese per aiutare a riportare la gente a casa", ha aggiunto. "Siamo anche grati ai Paesi occidentali per aver accettato i rifugiati e aver cercato di aiutarli nella loro vita quotidiana - ha proseguito -. Ma alla lunga non serve gli interessi delle comunità orientali. Il porporato ha aggiunto che la guerra ha demolito le loro case, ma se la gente non tornerà in patria distruggerà la loro cultura e la loro storia. Secondo il card. Rai "i paesi occidentali - tranne il governo ungherese - non ci aiutano veramente, poiché non fanno distinzioni tra questioni politiche e sostegno al ritorno delle persone. Non incoraggiano le persone a tornare in Siria o in Iraq. Ma questa distinzione sarebbe molto importante, questa è la nostra richiesta principale. È molto importante per i rifugiati tornare al loro Paese il prima possibile, e alla lunga serve la pace". Il patriarca ha quindi aggiunto: "Contiamo sul governo ungherese per sostenere le nostre aspirazioni. Secondo Rai, "gli altri Paesi europei dovrebbero fare di più, perché se hanno incoraggiato la guerra, ora devono incoraggiare e contribuere a creare pace". Il Patriarca è stato in visita a Budapest in occasione dei festeggiamenti per Santo Stefano d'Ungheria, primo re ungherese, fondatore dello Stato e della Chiesa ungheresi.


L'aiuto dell'Ungheria

In cosa consiste concretamente l'aiuto dell'Ungheria ai cristiani del Medio Oriente? Budapest ha garantito nel marzo 2017 ha partecipato economicamente alle costruzioni di università in Siria e alla ricostruzione dei villaggi distrutti in IraqCome riferiva nel novembre scorso l'Ambasciata ungherese presso la Santa Sede, prosegue a grandi passi la ristrutturazione della chiesa cattolica greco-melchita di Al-Dmeine al-Sarqije in Siria, finanziata interamente dalle offerte della Metropolia greco-cattolica ungherese. La somma della colletta è stata portata personalmente in Medio Oriente lo scorso giugno da mons. Fülöp Kocsis, Metropolita della Chiesa Greco Cattolica ungherese.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?

L'aiuto dell'Ungheria ai cristiani siriani

In ricostruzione una chiesa con il finanziamento della Metropolia greco-cattolica magiara

Un filo rosso di solidarietà unisce l'Ungheria alla Siria. Come riferisce l'Ambasciata ungherese presso la Santa Sede, prosegue a...
NEWS
Nuvole su Matrte
SPAZIO

Le nuvole di Marte? Ecco di cosa sono fatte

La ricerca degli scienziati dell'Università del Colorado
Giulio Tremonti
FACEBOOK

Tremonti: "Con Libra cambiano le regole del gioco"

"Per evitare spiazzamento sistema bancario, mettere l'Iva sulla valuta virtuale"
Alcuni archeologi a lavoro su uno scavo.
ARCHEOLOGIA

La Germania ci restituisce una testa romana

"Piena adesione dei due paesi alla tutela del patrimonio culturale comune"
Cassonetti pieni
SALUTE

Codacons: Roma invasa dai rifiuti, pericolo epidemia

Coordinamento per i diritti dei consumatori presenterà esposto. Raggi: "Allarme ingiustificato"
La palazzina crollata

Esplode palazzina a Gorizia: 2 morti, si cerca 1 disperso

Probabile fuga di gas in viale XX settembre al civico 87
Ricerca di case vacanza su internet
TRUFFE SUL WEB

Gli 8 consigli della Polizia Postale per prenotare online la casa vacanza

E' in crescita continua la tendenza a usare internet, ma la truffa è dientro l'angolo
Magliette

Libera maglietta in libero Stato

E'scoppiata in queste ore la polemica sulla maglietta Lacoste indossata da Carlo Calenda, l’ex ministro...
Una veduta di Mirabilandia
RAVENNA

Tragedia a Mirabilandia: muore un bimbo di 4 anni

Il piccolo è probabilmente annegato in una piscina, inutili i soccorsi. Indagano i Carabinieri