In fiamme una delle ultime chiese in legno rimaste

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Le fiamme l'hanno completamente distrutta. Della chiesa dell’Assunzione a Kondopoga in Carelia, nel nord scandinavo della Russia, non rimane più nulla. Era un edificio in legno del XVIII secolo, con una forma speciale a tenda e un’altezza di 42 metri, riconosciuto dallo Stato come un monumento nazionale da proteggere, e che oggi gli esperti ritengono non ci siano più speranze di restaurarlo. Il 10 agosto scorso la chiesa è stata data alle fiamme, come riporta AsiaNews l'autore del gesto “sembra sia stato un ragazzo di 15 anni, probabilmente d’inferma salute psichica”.

Il giovane – come riporta il Daily Mail – avrebbe ammesso la responsabilità affermando di aver usato cinque litri di benzina e del legname secco. Sempre il quotidiano britannico, riferisce che sui profili social del ragazzo sarebbero presenti immagini e simboli da ricondurre al satanismo. Ventiquattro vigili del fuoco con sei apparecchi si sono precipitati sul luogo della famosa chiesa ma non sono riusciti a spegnere le fiamme che hanno distrutto il campanile in pochi minuti e l'intera struttura in due ore.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.