Tentata rapina sull’A1 Milano-Napoli, chiodi sull’asfalto e mezzo incendiato

L'evento è accaduto al km 177, tratto tra Valsamoggia e Modena Sud che è temporaneamente chiuso. Code di 4 chilometri in direzione Milano e di 2 chilometri verso Bologna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:36

Per coprire la fuga avrebbero dato fuoco al mezzo che avevano assalito. Sarebbe questo l’esito di un tentativo di rapina ai danni di un portavalori sull’autostrada A1 Milano-Napoli, nel tratto tra Valsamoggia e Modena Sud. Testimoni, scrive Ansa, avrebbero riferito di aver sentito tre esplosioni. Non è chiaro se ci siano feriti o meno. Il tratto di strada è chiuso in entrambe le direzioni.

L’assalto

Sono in corso le ricerche degli autori dell’assalto al furgone portavalori avvenuto tra il tardo pomeriggio e la sera di oggi lunedì 14 giugno, all’altezza del km 177. Secondo una prima ricostruzione, riferisce Ansa, i rapinatori avrebbero cosparso di chiodi la carreggiata per fermare il traffico ed esploso dei colpi. Poi, per creare un diversivo avrebbero dato fuoco al veicolo e sarebbero scappati.

I rilievi

Scrive Adnkronos che l’incendio sarebbe stato spento e nessuna delle persone coinvolte sarebbe rimasta ferita. Sono in corso i rilievi della Polizia Stradale e le operazioni di bonifica del tratto, temporaneamente chiuso. Sul luogo dell’evento sono intervenute, oltre alle pattuglie della Polizia Stradale, i Vigili del fuoco, i soccorsi meccanici e il personale della Direzione di Tronco di Bologna di Autostrade per l’Italia. Al momento nel tratto interessato si registrano 4 Km di coda verso Milano e 2 km di coda verso Bologna.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.